Italia markets close in 7 hours 22 minutes
  • FTSE MIB

    25.606,96
    +243,94 (+0,96%)
     
  • Dow Jones

    34.935,47
    -149,03 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.672,68
    -105,62 (-0,71%)
     
  • Nikkei 225

    27.781,02
    +497,43 (+1,82%)
     
  • Petrolio

    73,02
    -0,93 (-1,26%)
     
  • BTC-EUR

    33.692,67
    -1.698,88 (-4,80%)
     
  • CMC Crypto 200

    975,30
    +25,40 (+2,67%)
     
  • Oro

    1.811,20
    -6,00 (-0,33%)
     
  • EUR/USD

    1,1889
    +0,0014 (+0,12%)
     
  • S&P 500

    4.395,26
    -23,89 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    26.181,10
    +220,07 (+0,85%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.124,26
    +34,96 (+0,85%)
     
  • EUR/GBP

    0,8536
    -0,0000 (-0,00%)
     
  • EUR/CHF

    1,0764
    +0,0022 (+0,20%)
     
  • EUR/CAD

    1,4812
    +0,0012 (+0,08%)
     

Borse europee: rialzi in avvio trainati da Wall Street

·1 minuto per la lettura

Prosegue la striscia positiva delle principali Borse europee che aprono la seduta in rialzo sostenute dalla buona chiusura di Wall Street. Nei primi minuti di contrattazioni prevalgono i segni positivi nel Vecchio continente: l'indice inglese Ftse 100 sale dello 0,81%, mentre il Cac40 segna un +0,77% e il Dax oscilla sulla linea della parità. Ieri Wall Street è rimbalzata dopo il sell-off di lunedì: i mercati globali erano finiti nella morsa delle preoccupazioni per la crescita globale e la ripresa economica con l'aumento dei casi di Covid in scia al diffondersi della variante Delta. Lato macro sotto la lente i dati arrivati dal Giappone. Nel dettaglio, balzo delle esportazioni nipponiche che, nel mese di giugno, sono volate del 48,6% su base annua, facendo anche meglio del balzo del 46,2% atteso dagli economisti intervistati da Reuters e contro il precedente rialzo ancora più forte, pari a +49,6%. Tra i dati da segnalare in uscita in giornata il fatturato industriale per l'Italia e i dati dell'Eia sulle scorte e produzione di greggio. A livello societario da monitorare i conti di Coca-Cola e Texas Instruments che verranno diffusi nel corso della seduta. Intanto la stagione degli utili prosegue, ieri a mercati chiusi sono arrivati i conti di Netflix, con utili che deludono le attese. Deludente anche l'outlook sugli abbonamenti per il terzo trimestre, per il quale la società americana prevede un aumento degli abbonati pari a 3,5 milioni, al di sotto dei +5,86 milioni di nuovi utenti stimati dagli analisti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli