Italia markets open in 8 hours 41 minutes
  • Dow Jones

    34.548,53
    +318,19 (+0,93%)
     
  • Nasdaq

    13.632,84
    +50,42 (+0,37%)
     
  • Nikkei 225

    29.331,37
    +518,77 (+1,80%)
     
  • EUR/USD

    1,2064
    +0,0055 (+0,46%)
     
  • BTC-EUR

    46.692,90
    -899,95 (-1,89%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.468,60
    -2,81 (-0,19%)
     
  • HANG SENG

    28.637,46
    +219,46 (+0,77%)
     
  • S&P 500

    4.201,62
    +34,03 (+0,82%)
     

Borse europee strappano segno più in avvio, nonostante clima resti incerto

Daniela La Cava
·1 minuto per la lettura

Le principali Borse europee strappano un segno positivo in partenza, nonostante deboli performance di Wall Street e della Borsa di Tokyo (Nikkei chiude in calo di oltre il 2%). I primi minuti di comntrattazioni vedono il Dax di Francoforte e l'indice londinese Ftse 100 salire rispettivamente dello 0,25% e dello 0,31%, mentre il Cac40 di Parigi avanza dello 0,43 per cento. Gli investitori continuano a seguire la stagione degli utili che negli Usa ha visto la pubblicazione ieri a mercati chiusi dei conti di Netflix. Il colosso dei servizi di streaming ha annunciato un crescita dei nuovi abbonati appena inferiore alle 4 milioni di unità (+3,98 milioni), nei primi tre mesi dell'anno, al di sotto dei +6 milioni di abbonati attesi dall'azienda stessa e dei 6,2 milioni stimati dal consensus. Indicazioni che hanno fatto precipitare di circa l'11% il titolo nell'afterhours di Wall Street. Si attende anche la riunione della Banca centrale europea (Bce). Sebbene non siano attese novità sul fronte della politica monetaria, si attendono le dichiarazioni del presidente Christine Lagarde circa i possibili cambiamenti futuri soprattutto per quanto riguarda il PEPP. In generale il clima resta incerto di fronte ai crescenti timori degli investitori asiatici in scia alle ultime notizie sulla pandemia, con l'aumento di casi in India che pesa sulle prospettive economiche.