Italia markets open in 2 hours 56 minutes
  • Dow Jones

    33.821,30
    -256,33 (-0,75%)
     
  • Nasdaq

    13.786,27
    -128,50 (-0,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.445,96
    -654,42 (-2,25%)
     
  • EUR/USD

    1,2034
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • BTC-EUR

    45.985,68
    +399,28 (+0,88%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.265,70
    +31,29 (+2,53%)
     
  • HANG SENG

    28.647,62
    -488,11 (-1,68%)
     
  • S&P 500

    4.134,94
    -28,32 (-0,68%)
     

Borse europee trascinate dalla Fed, avvio positivo in attesa dell’Ema su AstraZeneca

Antonio Cardarelli
·2 minuto per la lettura
Borse europee trascinate dalla Fed, avvio positivo in attesa dell’Ema su AstraZeneca
Borse europee trascinate dalla Fed, avvio positivo in attesa dell’Ema su AstraZeneca

L’ottimismo di Wall Street contagia anche i listini europei, Piazza Affari in evidenza insieme a Francoforte. Oggi in arrivo il pronunciamento dell’Ema sul vaccino AstraZeneca

Partono con il piede giusto le Borse europee, trascinate dai rialzi di ieri a Wall Street in seguito alle rassicurazioni arrivate dalla Federal Reserve. Milano e Francoforte sono le migliori in avvio (+0,6%), più indietro ma comunque positive Parigi e Madrid, mentre Londra apre poco sopra la parità. Spread Btp/Bund in leggero rialzo a 97 punti base.

LE DECISIONI DELLA FED

L’onda lunga della Federal Reserve ha contagiato positivamente anche le Borse europee. A conclusione del meeting del Fomc, il braccio di politica monetaria della banca centrale americana, è arrivato l’annuncio che al momento non c’è nessuna intenzione di ritoccare i tassi di interesse. Poco dopo il presidente Jerome Powell, dopo aver rivisto al rialzo le stime di crescita e occupazione, ha detto chiaramente che i tassi rimarranno fermi fino al 2023 anche di fronte a una crescita dell’inflazione. Wall Street ha reagito positivamente, con i tre indici principali in rialzo.

TOKYO IN CRESCITA

Bene anche le Borse asiatiche, con Tokyo che ha chiuso con un rialzo dell’1,01%. Nonostante il rendimento dei T-Bond americani abbia toccato quota 1,7%, anche la Borsa di Shanghai ha chiuso con un rialzo dello 0,51%, mentre l’Hang Seng di Hong Kong, quando manca poco alla chiusura, viaggia in positivo di circa un punto percentuale.

ATTESA PER L’EMA SU ASTRAZENECA

In Europa l’attenzione è concentrata sul pronunciamento, previsto per oggi, dell’Agenzia europea del farmaco (Ema) sul vaccino AstraZeneca. Pronunciamento che, in ogni caso, non sarà vincolante per le decisioni dei singoli stati. La presidente della Commissione Ue, Ursula von der Layen, ha già detto di essere fiduciosa e che l’Ema chiarirà. Ieri anche il premier inglese, Boris Johnson, ha dichiarato che presto si farà vaccinare con la dose di AstraZeneca.

MATERIE PRIME

Sul fronte materie prime, prosegue la frenata del petrolio con il Wti a 63,9 dollari al barile (-0,9%) e il Brent a 67,3 dollari al barile (-1%). A proposito di titoli petroliferi, a Piazza Affari Snam ha annunciato di avere archiviato i conti del 2020 con un utile netto di 1,164 miliardi (+6,5%). Torna a crescere l’oro, che segna un rialzo dello 0,6% e tocca quota 1.738 dollari l’oncia. Sale anche l’argento (+1,4%) a 26,4 dollari l’oncia.