Borse in frenata, in arrivo lo storno?

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
NZT.SG1,5020,000
DAI.DE67,850,87
UEIF.EX3,860,00
FTSEMIB.MI21.675,75-259,59

I ribassi odierni vengono messi in relazione con le notizie poco confortanti riguardo allo stato di salute dell’economia del pianeta, che arrivano dalla Cina. Il gigante asiatico infatti ha aumentato fortemente il prezzo di benzina e del gasolio ed ha comunicato che si attende un rallentamento delle vendite di automobili, il comparto perciò è sceso in tutta Europa, ma in particolare a Francoforte (Daimler (Xetra: 710000 - notizie) , Bmw (Xetra: 519000 - notizie) e Volkswagen (Xetra: 766400 - notizie) perdono circa 5 punti percentuali).

Notizie non certo migliori per il settore minerario, si prevede un calo della domanda di minerale di ferro, insomma non ci si può girare intorno, l’economia, quella reale, quella che produce beni materiali, è in difficoltà e la Cina, che oggi è il primo produttore al mondo di beni materiali non può che registrare questo dato di fatto.

A minuti comincerà a parlare Bernanke e, forse, cercherà di infondere un po’ di fiducia, ma il compito non è dei più semplici, non ci si può illudere sempre con Apple (NasdaqGS: AAPL - notizie) e i rari casi di successo, la verità è che la crisi c’è e non sarà facile da superare.

Piazza Affari ha perso un po’ meno rispetto alle altre Piazze europee, il Ftse Mib (Milano: FTSEMIB.MI - notizie) (-1,05%) è stato sorretto in particolare da Telecom (+2,93%) che ha beneficiato dei dati comunicato oggi dalla divisione Media (Francoforte: 725292 - notizie) , numeri in calo, ma superiori alle attese. Ha parlato anche Bernabè annunciando investimenti in Italia per 9 miliardi entro il 2014 ed infine si dà per certa l’acquisizione del 10% di MetroWeb, la sfida per la fibra ottica a 100 Mega è già aperta e Telecom (Stoccarda: 882336 - notizie) non può perderla.

E’ stata una buona seduta anche per Lottomatica (EUREX: N4GF.EX - notizie) (+2,62%) si sgonfiano le voci di un ulteriore inasprimento fiscale su giochi e lotterie. Bene (Stoccarda: A0LCPZ - notizie) anche Diasorin (Berlino: 34D.BE - notizie) (+2,62%) arrivato così al quarto rialzo consecutivo e tornato sopra quota 21 euro.

, Ricavi in crescita del 2,9%, utile +1,1%, investimenti per 4,1 miliardi di euro nel prossimo quinquennio e, cosa che non guasta, un dividendo di 21 centesimi, questi in sintesi i dati di Terna (EUREX: UEIF.EX - notizie) (+1,58%) tornato ad un soffio da quota 3 euro.

Ma se guardiamo in fondo alla classifica i ribassi sono più pesanti, giù in particolare Tenaris (EUREX: TW11.EX - notizie) (-4,03%) sulla debolezza del prezzo del greggio. Scende anche Fiat (EUREX: FIAT.EX - notizie) (-3,82%) anche se, come detto, riesce maggiormente a contenere il ribasso rispetto alle concorrenti europee.

Ma tutto il comparto industriale ha subito forti perdite, a partire da Buzzi Unicem (MDD: BZU.MDD - notizie) (-3,51%), passando poi per Prysmian (Other OTC: PRYMF.PK - notizie) (-2,54%), Exor (EUREX: 572835.EX - notizie) (-2,52%), Fiat Ind. (-2,44%) e Pirelli (Milano: PC.MI - notizie) (-2,20%).

Infine segnaliamo le prese di beneficio su Salvatore Ferragamo (-2,17%), l’usuale discesa di Finmeccanica (EUREX: FMNG.EX - notizie) (-2,11%) ed il calo Generali (Madrid: BASI.MC - notizie) (-2,08%) per la quale di prevede un dividendo (30 cent) inferiore a quello dello scorso anno (45 cent).

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.675,75 -1,18% 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.175,97 0,74% 17:50 CEST
Ftse 100 6.674,74 0,11% 17:35 CEST
Dax 9.544,19 0,58% 17:45 CEST
Dow Jones 16.501,65 0,08% 22:30 CEST
Nikkei 225 14.546,27 +1,09%  

Ultime notizie dai mercati