Borse in positivo trainate da Piazza Affari. Bene i futures Usa

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
UBI.MI6,990,52
DBK.DE31,950,58
FINMF9,070,00
SAPMY12,950,09
UCG.MI6,470,02

Gli acquisti continuano a dominare la scena sulle Borse europee che quest’oggi trovano sostegno anche nelle positive indicazioni arrivate dall’indice IFO in Germania, salito più delle attese a dicembre. Il Dax30 però è l’indice che resta più indietro degli altri con un rialzo dello 0,24%, mentre il Cac40 (Parigi: ^FCHI - notizie) e il Ftse100 avanzano rispettivamente dello 0,39% e dello 0,44%. Riesce a fare decisamente meglio Piazza Affari che si presenta sui massimi intraday poco sopra i 16.300 punti, con un vantaggio dello 0,97%. L’ascesa del mercato domestico è favorito anche dall’ulteriore contrazione dello spread BTP-Bund che ha sfondato la soglia dei 300 punti e si presenta appena sotto i 299 basis points con una flessione di quasi tre punti e mezzo percentuali rispetto al close di ieri. La riduzione del differenziale tra il decennale italiano e quello tedesco favorisce gli acquisti sui titoli del settore bancario con Ubi Banca (Milano: UBI.MI - notizie) in rally di quasi il 5%, seguito da Unicredit (Milano: UCG.MI - notizie) e Banca Popolare di Milano (Milano: PMI.MI - notizie) che avanzano rispettivamente del 2,82% e del 2,4%. Bene anche Banca Popolare dell’Emilia Romagna che si apprezza i quasi due punti, seguito da Mediobanca (Milano: MB.MI - notizie) e Banco Popolare (Milano: BP.MI - notizie) che crescono entrambi di poco più dell‘1,5%. In rialzo dell‘1,07% Monte Paschi, mentre Intesa Sanpaolo (Milano: ISP.MI - notizie) resta per ultimo con un vantaggio dello 0,87%. Da segnalare l’ottima performance di Buzzi Unicem (Milano: BZU.MI - notizie) che mette a segno un progresso del 3,69% sulla scia dell’upgrade di Deutsche Bank (Xetra: 514000 - notizie) . Tornano gli acquisti sui titoli del settore petrolifero tra i quali spicca Tenaris (Milano: TEN.MI - notizie) che vanta un rally di oltre il 3%, seguito da Saipem (Other OTC: SAPMY - notizie) ed ENI (NYSE: E - notizie) che avanzano rispettivamente dell‘1,17% e dello 0,93%. In controtendenza Finmeccanica (Other OTC: FINMF - notizie) che cede l‘1,06% nel giorno in cui si riunisce il Cda per decidere in merito alla cessione di Ansaldo Energia.

, Male Pirelli che cala dello 0,85% sulla scia dei dati di novembre che hanno confermato la debolezza del trend in Europa. Positive le indicazioni che arrivano intanto dall’opposta sponda dell’Atlantico dove quest’oggi si dovrebbe assistere ad una partenza in salita. Il future sull’S&P500 sale dello 0,25%, preceduto da quello sul Nasdaq100 che avanza dello 0,3%. Per le novità sul fronte macro Usa si segnala l’indice settimanale relativo alle richieste di mutui ipotecari. Ancor più rilevanti saranno i due aggiornamenti riguardanti il settore immobiliare, visto che si conosceranno i nuovi cantieri edili che a novembre dovrebbero attestarsi a 871mila unità rispetto alle 894mila della rilevazione precedente. Per le licenze di costruzione, sempre a novembre, si prevede un rialzo a 876mila unità in confronto alle 866mila di novembre.

Nel pomeriggio sarà diffuso inoltre il consueto report settimanale sulle scorte strategiche di petrolio da parte del Dipartimento dell’energia statunitense. Da seguire FedEx che prima dell’avvio degli scambi a Wall Street alzerà il velo sui risultati degli ultimi tre mesi, dai quali ci si attende un utile per azione di 1,41 dollari.

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.587,43 0,25% 17:24 CEST
Eurostoxx 50 3.154,27 0,48% 17:15 CEST
Ftse 100 6.624,77 0,62% 17:15 CEST
Dax 9.407,71 0,96% 17:15 CEST
Dow Jones 16.418,90 0,04% 17:31 CEST
Nikkei 225 14.417,53 0,00% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati