Italia Markets closed

Borse: l’Europa riparte?

Giancarlo Marcotti
 

Giornata decisamente positiva per le Borse del Vecchio Continente, dopo una prima parte del mese nella quale soprattutto il listino tedesco aveva sofferto ora pare essere tornato il sereno a Francoforte.

In crescita la City di Londra (+0,6%) con Boris Johnson deciso a concludere la Brexit non oltre il 31 ottobre.

Sale il Cac (+0,9%) di Parigi, ma è stato soprattutto il Dax (+1,6%) di Francoforte a mettere a segno il rialzo più significativo grazie in particolare ad i titoli del comparto automotive, Continental (+6,3%), Daimler (+4,3%), BMW (+3,9%) e Volkswagen (+3,6%) sotto la luce dei riflettori.

Molto bene anche il nostro Ftse Mib (+1,01%).

Allora, così come a Francoforte è salita Continental, a Milano è letteralmente volata Pirelli (+8,64%), motivo? Il profit warning di Continental!!! Sì, considerato meno pesante delle attese dal mercato.

Si avvicina a quota 20 euro Prysmian (+5,85%) livello che il titolo non vede in chiusura da dieci mesi. E torna a salire Leonardo (+3,10%), una buona notizia per gli azionisti, un po’ meno per i pacifisti.

La buona giornata dell’automotive ovviamente ha premiato Fiat Chrysler (+3,08%).

Il comparto bancario ha messo sotto i riflettori Unicredit (+2,65%), per la nostra Big Bank si torna a parlare di esuberi … e quanti esuberi.

Qualche presa di profitto, inevitabile, per Amplifon (-1,29%) e Diasorin (-0,68%). Qualcuno ha preso anche profitto, dopo il boom della vigilia, su Unipol (-0,66%) ed UnipolSai (-0,62%).

Dopo aver superato per larga parte della seduta quota 17 euro, fa segnare al fixing 16,99 euro Stmicroelectronics (+2,07%).

E dopo aver cominciato bene la seduta ora Wall Street sta riducendo i guadagni. Il Nasdaq sale, ma le Big (Google, Amazon, Facebook e Microsoft) sono quasi tutte sotto la linea della parità, cresce solo Apple.

Rialzi frazionali anche per il Dow Jones e lo S&P500.

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro

Sei un appassionato di trading?
Partecipa ai nostri webinar gratuiti: http://www.trend-online.com/webinar/

Autore: Giancarlo Marcotti Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online