Borse a passo di gambero con negatività Usa. Frena anche Milano

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
UBI.MI7,000,53
UCG.MI6,490,01
ISP.MI2,430,02
FTSEMIB.MI21.613,30+78,78
BP.MI15,400,32

Pomeriggio in frenata per le Borse europee che, dopo essere riuscite a virare tutte in territorio positivo, si stanno muovendo a passo di gambero, appesantite dall’andamento negativo di Wall Street. In America non è stato diffuso alcun dato macro di rilievo, ma le vendite hanno la meglio in attesa che prenda il via la nuova stagione degli utili societari che sarà inaugurata ufficialmente da Alcoa (NYSE: AA - notizie) questa sera. Il colosso dell’alluminio, dopo la chiusura di Wall Street alzerà il velo sui conti ufficiali del quarto trimestre del 2012. Intanto in Europa il Ftse100 si è riportato sulla parità, mentre il Dax30 arretra dello 0,4% e il Cac40 (Parigi: ^FCHI - notizie) resiste in positivo con un rialzo dello 0,24%. Ad avere la meglio è Piazza Affari che vede il Ftse Mib (Milano: FTSEMIB.MI - notizie) salire dello 0,37% a ridosso dei 16.950 punti, dopo un allungo verso area 17.100 nel primo pomeriggio. Il nostro mercato trova sostegno nell’aiuto che arriva dai bancari, aiutati a loro volta dalla flessione del future BTP-Bund che però sta riducendo progressivamente le perdite rispetto alla mattinata. A correre più degli altri è mediobanca che mette a segno un rally del 3%, seguito da Banco Popolare (Milano: BP.MI - notizie) che si apprezza del 2,68%, mentre Unicredit (Milano: UCG.MI - notizie) avanza ora dell‘1,46%, lasciando decisamente più indietro Banca Popolare dell’Emilia Romagna con un frazionale rialzo dello 0,06% e Intesa Sanpaolo (Milano: ISP.MI - notizie) che riporta sulla parità. In rosso di mezzo punto Ubi Banca (Milano: UBI.MI - notizie) , mentre Banca Popolare di Milano (Milano: PMI.MI - notizie) e Monte Paschi arretrano rispettivamente dell‘1,46% e dell‘1,59%. Sempre più in basso Autogrill (Milano: AGL.MI - notizie) che lascia sul parterre oltre tre punti sulla scia della bocciatura di Kepler che ha ridotto il giudizio sul titolo da “buy” a “hold”. Male Buzzi Unicem che perde i 2,2% e si appesantisce il bilancio di Tenaris (Milano: TEN.MI - notizie) che flette dell‘1,46% dopo che Barclays (Londra: BARC.L - notizie) ha tagliato il rating da “overweight” ad “equalweight”, con un prezzo obiettivo a 17,5 euro.

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito