Italia markets open in 5 hours 46 minutes

Borse: prevale il segno meno

Giancarlo Marcotti
 

Siamo in una situazione di stallo, il mercato sembra abbastanza nervoso. La riunione dei Paesi Nato a Londra non ha rasserenato gli animi, anzi, tutt’altro.

In Europa Francoforte (-0,7%) e Londra (-0,7%) hanno visto prevalere nettamente le vendite, mentre ha terminato le contrattazioni con un frazionale segno più Parigi (+0,0%).

Si è fermata a metà strada la nostra Piazza Affari, il Ftse Mib (-0,28%) era rimasta in territorio positivo fino all’apertura di Wall Street, ma la debolezza della Borsa americana riportava le vendite sul nostro indice di riferimento che quindi scendeva sotto la linea della parità.

Protagonista di giornata il comparto del lusso, l’indiscrezione di Bloomberg che ha riferito di un interessi di Kering per Moncler (+6,52%) ha fatto volare il titolo dei celebri piumini sul nuovo record storico (41,36 euro) anche dopo che è stata gettata acqua sul fuoco il titolo ha concluso quasi sul minimo di giornata.

A guadagnare ancor di più, quindi, è stato Salvatore Ferragamo (+7,38%) tornata sui valori che il titolo quotava a fine luglio.

Nuovo massimo storico anche per Diasorin (+1,06%), ma questo non fa nemmeno più notizia.

Rialzi superiori al punto percentuale anche per Prysmian (+1,76%), Leonardo (+1,50%) e Juventus (+1,12%).    

Ben 29 i titoli del Ftse Mib che hanno terminato la giornata in calo, ma nessun crollo. Sul fondo troviamo oggi Poste Italiane (-1,81%) che torna a scendere dopo un paio di rimbalzi.

Male anche Buzzi Unicem (-1,56%). Giornata più in scuro che in chiaro per il comparto bancario, le vendite hanno colpito Banco BPM (-1,44%), Unicredit (-1,34%), Ubi Banca (-1,26%), Mediobanca(-0,40%) ed Intesa Sanpaolo(-0,13%), mentre ha trovato ancora compratori Bper Banca (+0,52%).

Qualche presa di profitto inevitabile su Amplifon (-1,44%) e termina sul minimo di giornata Exor (-1,29%).

Al momento solo ribassi frazionali a Wall Street in una seduta che sembra non avere spunti di rilievo.

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro

Sei un appassionato di trading?
Partecipa ai nostri webinar gratuiti: http://www.trend-online.com/webinar/

Autore: Giancarlo Marcotti Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online