Borse: risale Piazza Affari

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
BMPS.MI0,250,00
AZM.MI23,110,05
SAPMF24,100,00

Non ha ancora dato le dimissioni Mario Monti, ma la campagna elettorale è già entrata nel vivo, Berlusconi ha già messo in campo il tema che risulterà centrale da oggi fino al giorno del voto: che cos’è lo spread? Ci deve far paura oppure no? Ebbene in questo modo si è dato subito fuoco alle polveri perché in Spagna, così come in Portogallo, oltre alla Grecia naturalmente, l’argomento spread potrebbe diventare centrale e la Germania, che già non gode di grande popolarità sotto il 47° parallelo, potrebbe trovarsi al centro di una polemica che al momento è sempre stata sopita: a chi ha giovato l’euro? Il mercato ha risposto in maniera positiva, almeno in Italia, il nostro indice principale è risultato il migliore andando a recuperare buona parte di quanto lasciato sul terreno alla vigilia, interrompendo così una striscia negativa che durava da quattro sedute.

Anche lo spread (ma è davvero così importante?) è diminuito del 3,40% tornando sotto quota 350 punti, quindi una giornata che, perlomeno per quanto riguarda la nostra Piazza Affari, è da considerarsi completamente positiva.

Il nostro Ftse Mib (MDD: FTSEMIB.MDD - notizie) (+1,51%) è stato sorretto un po’ da tutti i comparti, se vogliamo l’unica nota stonata è risultata il settore del lusso che, in un simile contesto ha subito qualche presa di beneficio.

Quindi sul fondo della classifica odierna troviamo Salvatore Ferragamo (-0,88%) tornato sotto quota 17 euro.

Debole anche Fiat Ind. (-0,67%), mentre la sorella, Fiat (+2,75%) ha avuto un’ottima performance ed anche la capogruppo Exor (EUREX: 572835.EX - notizie) (+1,02%) ha invertito la tendenza negativa che aveva caratterizzato le ultime cinque sedute.

Infine segnaliamo ancora alcune prese di beneficio, assolutamente fisiologiche, su Luxottica (Milano: LUX.MI - notizie) (-0,67%).

, Detto questo, di ben altra entità e numerosità i rialzi che hanno interessato soprattutto Lottomatica (MDD: LTO.MDD - notizie) (+5,16%) che in un sol giorno ha cancellato nove sedute di “debolezza”, proiettandosi ben oltre la soglia dei 17 euro. Per gli azionisti un 2012 da incorniciare (+55%).

Immediatamente dopo il leader mondiale dei “giochi” troviamo il leader mondiale della ristorazione autostradale, Autogrill (Milano: AGL.MI - notizie) (+4,96%), avevamo detto ieri che avrebbe attaccato quota 8 euro, ha affrettato i tempi ed oggi quella barriera è stata superata in agilità, ora si punta ai massimi dell’anno.

Sul terzo gradino del podio il primo bancario, Banca MPS (Milano: BMPS.MI - notizie) (+3,31%) sempre molto volatile, così come A2A (MDD: A2A.MDD - notizie) (+3,26%).

Si ferma su quota 30 euro tondi tondi Saipem (Other OTC: SAPMF.PK - notizie) (+3,16%) dando la sensazione di aver “digerito” il boccone amaro e quindi di potersi proiettare verso quotazioni meno penalizzanti.

Un altro titolo sugli scudi oggi è stato Terna (Milano: TRN.MI - notizie) (+2,74%), per l’azienda guidata da Flavio Cattaneo un rialzo arrivato grazie all’upgrade di Cheuvreux che cancella la debolezza delle ultime sedute.

E siamo all’ennesimo nuovo record per l’anno in corso da parte di Azimut (Milano: AZM.MI - notizie) (+2,73%) che dal primo gennaio sta mettendo a segno un guadagno siderale (+76,46%).

Ed infine segnaliamo il rialzo di Enel (Madrid: ENE.MC - notizie) (+2,69%) ora davvero ad un soffio dalla quota psicologica dei 3 euro, sarà la volta buona? Noi riteniamo di sì! Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.923,02 +1,14% 11:46 CEST
Eurostoxx 50 3.200,32 0,77% 11:31 CEST
Ftse 100 6.716,02 0,62% 11:31 CEST
Dax 9.613,36 0,72% 11:31 CEST
Dow Jones 16.501,65 0,08% 23 apr 22:30 CEST
Nikkei 225 14.404,99 0,97% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati