Borse sui massimi intraday. Wall Street chiusa per festività

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
BPD.BE4,990,00
^FCHI4.451,08-33,13

Arrivate al giro di boa le Borse europee presentano uno scenario molto simile a quello già delineatosi nel corso della mattinata. Gli indici proseguono tutti in salita e si presentano a ridosso dei massimi intraday, anche se i livelli di scambio sono inferiori alla media. I mercati risentono infatti dell’assenza di Wall Street che quest’oggi rimarrà chiusa per la festività del Ringraziamento. Questo però non impedisce agli indici europei di guadagnare posizioni, con il Cac40 (Parigi: ^FCHI - notizie) che sale dello 0,33%, preceduto dal Ftse100 e dal Dax30 che si apprezzano rispettivamente dello 0,57% e dello 0,83%. Le Borse beneficiano delle positive indicazioni arrivate dal fronte macro cinese e hanno superato con successo l’esito dell’asta dei titoli di Stato in Spagna, dove si è registrata una buona domanda e una flessione dei tassi. Ben intonata Piazza Affari che vede il Ftse Mib (MDD: FTSEMIB.MDD - notizie) ancorato appena sopra i 15.500 puti, con un vantaggio dello 0,79%. Solo due le blue chips che si muovono in controtendenza e si tratta di Luxottica (Milano: LUX.MI - notizie) e di Ansaldo STS (Milano: STS.MI - notizie) che mostrano un calo rispettivamente dello 0,1% e dello 0,08%. Sulla parità Enel (Madrid: ENE.MC - notizie) dopo che il Credit Suisse (NYSEArca: CSMA - notizie) ha confermato il rating “neutral” sul titolo, migliorando però le stime sull’utile per azione. Appena sopra i valori del close di ieri Snam (Milano: SRG.MI - notizie) e Terna (Milano: TRN.MI - notizie) che crescono dello 0,2%, mentre tra le utilities riescono a fare decisamente meglio A2A (MDD: A2A.MDD - notizie) ed Enel green Power (Berlino: 11758488.BE - notizie) , che salgono dell‘1,16% e dell‘1,5%. In forte rialzo Buzzi Unicem (MDD: BZU.MDD - notizie) che vanta un rally del 4,5% e si conferma decisamente tonico Mediaset (Dusseldorf: MDS.DU - notizie) che mette a segno un progresso di oltre il 4%. Spunti positivi tra i titoli del settore petrolifero con Saipem (Dusseldorf: 577305.DU - notizie) in ascesa dell‘1,83%, seguito da Tenaris (Other OTC: TNRSF.PK - notizie) che si apprezza dell‘1,46%, mentre è più cauto ENI (EUREX: E1NT.EX - notizie) con un vantaggio di quasi mezzo punto.

, Acquisti sui bancari con Monte Paschi e Banco Popolare (Berlino: B8Z.BE - notizie) in salita di oltre un punto e mezzo, mentre Unicredit (EUREX: C2RI.EX - notizie) , Ubi Banca (Berlino: BPD.BE - notizie) e Banca Popolare dell’Emilia Romagna guadagnano tutti circa un punto percentuale. In rialzo dello 0,75% Banca Popolare di Milano (Milano: PMI.MI - notizie) e restano un po’ più indietro Intesa Sanpaolo (Dusseldorf: 575913.DU - notizie) e Mediobanca (EUREX: 574959.EX - notizie) che crescono dello 0,65% e dello 0,38%.

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.675,75 -1,18% 23 apr 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.175,97 0,74% 23 apr 17:50 CEST
Ftse 100 6.674,74 0,11% 23 apr 17:35 CEST
Dax 9.544,19 0,58% 23 apr 17:45 CEST
Dow Jones 16.501,65 0,08% 23 apr 22:30 CEST
Nikkei 225 14.482,72 0,44% 05:09 CEST

Ultime notizie dai mercati