Borse Ue e Usa miste. Piazza Affari arretra con le banche

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
UBI.MI7,000,53
FINMF9,000,07
^DJI16.408,54-16,31
FTSEMIB.MI21.613,30+78,78
E51,900,18

A circa un’ora dalla chiusura delle contrattazioni odierne, le Borse europee prsoeguono in maniera contrastata malgrado le indicazioni che arrivano da Wall Street. Sull’opposta sponda dell’Atlantico l’S&P500 si presenta appena sotto la parità, mentre si spingono in avanti il Dow Jones (DJI: ^DJI - notizie) e il Nasdaq Composite che salgono rispettivamente dello 0,44% e dello 0,38%, sulla scia delle buone trimestrali diffuse da Google (NasdaqGS: GOOG - notizie) e da IBM (NYSE: IBM - notizie) . Dal fronte macro l’unica indicazione di rilievo di oggi è stata quella dell’indice Fhfa che a novembre scorso è salito dello 0,6% rispetto allo 0,5%, al di sotto però dello 0,7% previsto dagli analisti. Il mercato attende di conoscere ora i risultati trimestali di Apple (NasdaqGS: AAPL - notizie) che saranno diffui dopo il suono della campanella a Wall Street. Intanto in Europa il Dax30 e il Ftse100 salgono rispettivamente dello 0,28% e dello 0,24%, lasciando indietro il Cac40 (Parigi: ^FCHI - notizie) che arretra dello 0,42%. La peggiore performance è quella di Piazza Affari che vede il Ftse Mib (Milano: FTSEMIB.MI - notizie) a ridosso dei 17.600 punti, con una flessione dello 0,57%. Tra le blue chips si conferma in maglia rosa Autogrill (Milano: AGL.MI - notizie) con un rialzo dell‘1,65% sulla scia delle indiscrezioni di stampa relative ad una possibile accelerazione dello spin-off delle attività food & beverage da quelle duty free. Bene i petroliferi con Saipem (Other OTC: SAPMY - notizie) e Tenaris (Milano: TEN.MI - notizie) in ascesa dell‘1,29% e dell‘1,53%, seguiti da ENI (NYSE: E - notizie) che si accontenta di un frazionale rialzo dello 0,1%. In progresso di oltre un punto Saipem, Campari (Milano: CPR.MI - notizie) , Snam (Milano: SRG.MI - notizie) e Fiat Industrial (Other OTC: FNDSF - notizie) , insieme a Tod’s che in giornata presenterà i dati del preconsuntivo relativo all’esercizio 2012. Nel settore bancario l’unico a muoversi in positivo è Mediobanca (Milano: MB.MI - notizie) che sale dello 0,09%, mentre Unicedit si riporta sui valori della parità. In rosso di quasi mezzo punto Banca Popolare dell’Emilia Romagna, ma è più pesante il bilancio di Intesa Sanpaolo (Milano: ISP.MI - notizie) , Banca Popolare di Milano (Milano: PMI.MI - notizie) e Banco Popolare (Milano: BP.MI - notizie) , tutti in correzione di oltre due punti percentuali. Ad avere la peggio sono Ubi banca (Milano: UBI.MI - notizie) e Banca Monte Paschi che lasciano sul parterre rispettivamente il 3,68% e il 7,57%.

, Sotto pressione anche Finmeccanica (Other OTC: FINMF - notizie) che dopo il rialzo della vigilia accusa un ribasso di oltre tre punti percentuali.

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito