Italia Markets close in 58 mins

Botti di Capodanno, una vittima e numerosi feriti: il bilancio

Botti di Capodanno, una vittima e numerosi feriti: il bilancio

Il bilancio dei botti di Capodanno di quest’anno è tragico: ad Ascoli Piceno c’è una vittima, la prima da anni. Infatti, era dal 2014 che non si registravano decessi. Sono 204 i feriti, con un lieve decremento rispetto allo scorso anno quando erano stati 216. Sono 38 i feriti ricoverati; 43 i minorenni che hanno riportato lesioni mentre lo scorso anno erano stati 41. I dati relativi agli arresti risultano in deciso aumento: sono 51 rispetto ai 45 dello scorso anno, in crescita anche il numero dei denunciati: 277 rispetto a 197.

SFOGLIA LA GALLERY - Come si festeggia nel mondo

Botti di Capodanno, una vittima ad Ascoli Piceno

Capodanno tragico ad Ascoli Piceno. Un ragazzo di 26 anni, come riporta Ansa, è morto dopo una caduta a Colle San Marco. Secondo una prima ricostruzione, allo scoccare della mezzanotte, dopo il lancio di alcuni fuochi d'artificio che avevano innescato un principio di incendio nella sterpaglia, il giovane ha cercato di intervenire per evitare il propagarsi delle fiamme ma è caduto, precipitando per almeno cinquanta metri in una zona impervia.

LEGGI ANCHE: Mattarella, le reazioni dopo il discorso di fine anno

Le persone che erano con lui hanno immediatamente dato l'allarme e sul posto si sono precipitati Vigili del fuoco e sanitari del 118 che, dopo averlo raggiunto con difficoltà, a lungo hanno tentato di rianimarlo, senza successo. Il ragazzo era infatti in arresto cardiaco. Intorno all'1:50 ne è stato dichiarato il decesso.

VIDEO - Capodanno tragico anche per gli amici a 4 zampe

Botti di capodanno, 19enne colpita da proiettile vagante

Tre persone sono rimaste ferite nel Casertano nella notte di Capodanno: la più grave è una 19enne giunta all'ospedale di Aversa con una ferita da arma da fuoco; ricoverata in codice rosso, non è in pericolo di vita. Dalle indagini della Polizia, è emerso che è stata colpita all'addome da un proiettile vagante mentre era al balcone. Altri due incidenti sono avvenuti a Maddaloni e a San Nicola La Strada, dove, rispettivamente, un 24enne e un 58enne, sono rimasti feriti di botti con prognosi di 15 e 10 giorni.

Botti di Capodanno, due minorenni perdono la mano nel Milanese

Un 13enne e un 14enne, in due episodi distinti, hanno subito l'amputazione di una mano a causa delle gravi ferite riportate nell'esplosione di petardi. Il primo episodio è accaduto in via Capuana, a Milano, intorno a mezzanotte e mezza, e ha coinvolto oltre al giovane, altri due ragazzini, tutti di origine romena. Il 14enne invece è rimasto dilaniato poco prima dell'una in via De Gasperi a Cuggiono (Milano). Nessuno dei due è in pericolo di vita.

Botti di Capodanno, 13 feriti a Roma: anche 4 bambini

Sono 13 al momento i feriti registrati a Roma e provincia per i botti di Capodanno. Tra loro anche quattro bambini dai 5 ai 12 anni. Il ferito più grave è un 36enne che stava festeggiando in piazza a Frascati, ai Castelli romani, quando un grosso petardo gli è esploso in una mano. Per l'uomo, portato in ospedale, si è resa necessaria l'amputazione sub totale della mano destra.

Botti di Capodanno, a Napoli 48 feriti

La “guerra” dei botti a Napoli ha fatto 22 feriti e 26 in provincia, per un totale di 48, secondo quanto fa sapere la Questura. Nessuno è in gravi condizioni. Quarantasei sono stati feriti da petardi, due da arma lanciarazzi. Risultano coinvolti anche tre minorenni.

VIDEO - Le città dove si vive meglio

Capodanno, due giovani accoltellati

Due giovani sono stati accoltellati la notte scorsa a Napoli in distinti episodi e curati nell'ospedale Loreto Mare. Il direttore generale della Asl Napoli 1 Centro, Ciro Verdoliva, ha dichiarato: "All'ospedale Pellegrini è giunta anche una persona di etnia rom con le mani in 'sfacelo traumatico' con interessamento di tutte le dita".

Capodanno, cede il soffitto: 4 feriti a Bari

Una parte del controsoffitto di una sala dell'hotel Excelsior di Bari ha ceduto mentre era in corso il veglione di Capodanno, causando quattro feriti, che dalle prime informazioni non risultano in pericolo di vita. Uno di loro ha però riportato lesioni gravi. Nell'albergo, nella periferica via Giulio Petroni, il crollo è avvenuto all'incirca all'1:00, quando aveva appena terminato di cantare un duo che aveva animato la cena delle circa 100 persone presenti all'interno della sala, prima della serata danzante che sarebbe dovuta cominciare di lì a poco. Sono intervenuti Vigili del fuoco, personale del 118 e agenti delle volanti di Polizia.

Botti di Capodanno, il furto in banca

Approfittando dei festeggiamenti in corso per il Capodanno, alcuni banditi hanno compiuto un furto in una banca poco dopo la mezzanotte utilizzando una bomba artigianale a Marano alle porte di Napoli. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri che indagano sull'episodio, i malviventi, dopo aver danneggiato una porta di emergenza blindata, sono entrati nella Banca di Credito Popolare nel centrale Corso Europa e hanno fatto esplodere un ordigno nei pressi del bancomat dall'interno dell'istituto di credito. Hanno preso il denaro e sono fuggiti.