Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.457,31
    +198,70 (+0,56%)
     
  • Nasdaq

    15.129,09
    +107,28 (+0,71%)
     
  • Nikkei 225

    29.215,52
    +190,06 (+0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,1636
    +0,0018 (+0,15%)
     
  • BTC-EUR

    55.161,47
    +1.615,71 (+3,02%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.481,22
    +17,87 (+1,22%)
     
  • HANG SENG

    25.787,21
    +377,46 (+1,49%)
     
  • S&P 500

    4.519,63
    +33,17 (+0,74%)
     

BREAKINGVIEWS-Generali, la battaglia ai vertici non è affatto finita

·1 minuto per la lettura
Il logo Generali a Milano

(L'autore è un'opinionista di Reuters Breakingviews. Le opinioni espresse rispecchiano esclusivamente le idee dell'autore)

LONDRA (Reuters) - La strada di Philippe Donnet per rimanere al vertice di Generali è tutt'altro che spianata. Nove dei 13 componenti del Cda sono stati felici di appoggiare una lista di candidati per il rinnovo del board guidata dal manager francese, come riportato ieri da Reuters.. Si tratta di un omaggio alla capacità di Donnet di far registrare un ritorno dell'investimento superiore all'80% dal giorno della sua nomina, avvenuta cinque anni fa. Ma difficilmente rimarginerà la spaccatura tra gli azionisti della compagnia assicurativa, valutata 34 miliardi di dollari, in merito alla riconferma del Ceo. Mediobanca, principale azionista della compagnia triestina, che in Generali ricopre solitamente il ruolo di decisore e sostiene Donnet, ha di recente preso in prestito delle azioni per incrementare il potere di voto al 17,2% dal 13%, segnale che si sta preparando alla battaglia. La mossa pone Mediobanca in rotta di collisione con gli azionisti italiani guidati dal miliardario fondatore di Luxottica Leonardo Del Vecchio e, potenzialmente, anche con il gruppo Benetton. Questi gruppi di investitori hanno la possibilità di proporre una lista separata di candidati per il Cda all'assemblea degli azionisti che si terrà probabilmente ad aprile. Se i due schieramenti non giungeranno a un compromesso sulla leadership, una resa dei conti in assemblea è probabile.

(Lisa Jucca)

On Twitter http://twitter.com/breakingviews

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli