Italia markets open in 5 hours 17 minutes
  • Dow Jones

    35.677,02
    +73,92 (+0,21%)
     
  • Nasdaq

    15.090,20
    -125,50 (-0,82%)
     
  • Nikkei 225

    28.598,77
    -206,08 (-0,72%)
     
  • EUR/USD

    1,1646
    0,0000 (-0,00%)
     
  • BTC-EUR

    53.076,39
    +275,84 (+0,52%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.453,34
    -49,70 (-3,31%)
     
  • HANG SENG

    26.020,78
    -106,15 (-0,41%)
     
  • S&P 500

    4.544,90
    -4,88 (-0,11%)
     

Brexit, Coldiretti: in calo del 2% export agroalimentare in Uk

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 28 set. (askanews) - Gli effetti della Brexit, con la carenza di autotrasportatori, mettono in pericolo 3,6 miliardi di valore annuale delle esportazioni agroalimentari Made in Italy in Gran Bretagna. Dove, nel 2021 per la prima volta da almeno un decennio, l'export italiano agroalimentare risulta in calo (-2%). Lo sottolinea in una nta la Coldiretti, che ricorda che la Gran Bretagna si classifica al quarto posto tra i partner commerciali del Belpaese per cibo e bevande dopo Germania, Francia e Stati Uniti. Dopo il vino, con il prosecco in testa, al secondo posto tra i prodotti agroalimentari italiani più venduti in Gran Bretagna ci sono i derivati del pomodoro, ma rilevante è anche il ruolo della pasta, dei formaggi, salumi e dell'olio d'oliva. Importante anche il flusso di Grana Padano e Parmigiano Reggiano.

Nel primo semestre del 2021 le esportazioni agroalimentari Made in italy in Gran Bretagna sono calate in netta controtendenza rispetto all'aumento del 12% che si è registrato in valore sul mercato mondiale. A pesare, secondo elaborazioni Coldiretti su dati Istat, è stato il calo delle spedizioni dall'Italia di pasta (-27%) salsa di pomodoro (-14%), di formaggi (-6%) e vini e spumanti (-2%), in netta controtendenza a quanto avviene nel resto del mondo.

A frenare l'export alimentare nazionale in Uk secondo l'analisi della Coldiretti sono le difficoltà burocratiche ed amministrative che interessano le nuove procedure doganali e riguardano anche l'aumento dei costi di trasporto dovuti a ritardi e maggiori controlli.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli