Italia Markets close in 7 hrs 39 mins

Brexit, Ilotte: pratiche per esportazioni saranno più complicate -2-

Prs

Torino, 30 gen. (askanews) - Positivo, infine, anche il trend di prodotti tessili, di abbigliamento e calzature con un'incidenza del 4% in provincia di Torino, con un aumento delle esportazioni verso il Regno Unito del +18%.

"Molti aspetti economici saranno più chiari nei prossimi mesi e si vedrà che cosa succederà per eventuali dazi. Una conseguenza prevedibile per i nostri imprenditori che esportano componenti di autoveicoli, prodotti agroalimentari o tessili è che le pratiche per l'esportazione saranno più complicate", ha commentato Vincenzo Ilotte, Presidente della Camera di commercio di Torino.

"Presumibilmente dovranno richiedere alla Camera di commercio alcuni documenti, come i Certificati di origine. Già dall'anno scorso i certificati possono essere richiesti attraverso il pratico invio telematico di CERT'O, ma in questi giorni a Torino stiamo sperimentando anche la loro stampa direttamente in azienda. Guardando poi alla nostra bilancia commerciale, vorrei sottolineare che ci sono molti imprenditori che manifestano largamente la consapevolezza di trovarsi ad operare in un contesto mondiale con più fattori perturbanti; in particolare stiamo registrando l'atteggiamento degli imprenditori del manifatturiero e della componentistica automotive, dove uno su tre è preoccupato proprio dalla Brexit", ha spiegato ancora Ilotte.

"Ma sono convinto che i rapporti con il Regno Unito continueranno su basi accettabili per tutti e, come sempre nei momenti di crisi, emergeranno delle opportunità anche per le nostre imprese. Dobbiamo capire il cambiamento, adattarci con maggior rapidità possibile e inserirci nel nuovo contesto normativo", ha concluso.