Italia markets open in 8 hours 59 minutes

Btp sotto pressione, spread modera a 271 pb dopo intervento Bce

Voz

Roma, 18 mar. (askanews) - Tornano a farsi sentire sul finale di seduta le pressioni sui titoli di Stato dell'Italia, dopo un forte calmieramento seguito agli interventi mediante acquisti mirati della Bce, effettuati dalla Banca d'Italia. A fine contrattazioni i rendimenti dei Btp a 10 anni si attestano al 2,48%, circa 16 punti base al di sopra della chiusura precedente laddove nel pomeriggio erano arrivati a segnare ribassi dopo lo shopping dell'Eurosistema.

Gli interventi sono scattati dopo che in mattinata i tassi sui titoli italiani avevano subito una brusca impennata a seguito di fori vendite, sfiorando il 3%. In questo modo il differenziale dei tassi rispetto ai Bund equivalentdi della Germania, lo spread era arrivato a superare i 320 punti base. A seguito delle operazioni calmieranti di Bankitalia e Bce lo spread sceso fin sotto i 250 punti base, in chiusura ha poi ritracciato a 271 punti base. Ieri il differenziale aveva concluso la seduta a 285 punti base.