Italia Markets close in 1 hr 12 mins

Burberry, ripresa vendite a ottobre nonostante negozi chiusi

·1 minuto per la lettura
Delle persone con indosso la mascherina passano accanto uno store Burberry a Covent Garden
Delle persone con indosso la mascherina passano accanto uno store Burberry a Covent Garden

LONDRA (Reuters) - Le vendite di Burberry sono tornate a crescere a ottobre, indicando che il marchio del lusso britannico si sta riprendendo dall'impatto della pandemia di Covid-19, con vendite a perimetro omogeneo diminuite meno del previsto nel trimestre precedente.

Gli analisti si aspettavano un calo delle vendite a perimetro omogeneo del 12% nel secondo trimestre, ma Burberry ha comunicato che il calo è stato solo del 6% e di aver visto una forte crescita a due cifre nella Cina continentale, in Corea e negli Stati Uniti nel periodo.

"Sebbene il virus continui a influire sulle vendite in EMEIA (Europa, Medio Oriente, India e Africa), Giappone e Asia-Pacifico del sud, siamo incoraggiati dalla ripresa complessiva e dalla forte risposta al nostro marchio e prodotto in particolare tra i clienti nuovi e più giovani", ha detto Marco Gobbetti, amministratore delegato di Burberry.

Burberry ha registrato ricavi per 878 milioni di sterline nei sei mesi fino al 26 settembre, un calo del 31% rispetto a un anno prima ma un bilancio migliore di quanto previsto dagli analisti, mentre l'utile operativo rettificato è sceso del 75% a 51 milioni di sterline.

Sebbene oltre il 10% dei suoi negozi sia stato chiuso a livello globale a seguito dei nuovi lockdown in Europa, compresi quelli di Londra e Parigi, il marchio ha affermato che sta attirando consumatori nuovi e più giovani.

Burberry ha dichiarato che, di conseguenza, ha deciso di ridurre gli sconti, che impatterebbero i ricavi nella seconda metà dell'anno finanziario.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Maria Pia Quaglia, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)