Italia Markets close in 1 hr 56 mins

Burberry, vendite trim2 in crescita malgrado impatto disordini Hong Kong

A detail of a handbag is seen at a Burberry store in central London

BARCELLONA (Reuters) - Il gradimento per le collezioni disegnate dallo stilista Riccardo Tisci ha dato una forte spinta alle vendite nel secondo trimestre del marchio di lusso britannico Burberry <BRBY.L>, controbilanciando la flessione a due cifre a Hong Kong a causa dei disordini.

Burberry, marchio noto per i propri impermeabili, ha registrato ricavi pari a 1,28 miliardi di sterline nel primo semestre, in rialzo del 3% a tassi di cambio costanti.

Le vendite a parità di perimetro hanno registrato un aumento del 5% nel secondo trimestre, in progresso rispetto al +4% registrato nei tre mesi precedenti, si legge in una nota.

L'AD Marco Gobbetti sta rendendo Burberry un marchio ancora più esclusivo nel comparto del lusso, grazie a un rinnovamento delle linee di prodotto sotto la regia di Tisci e la focalizzazione su location di pregio in mercati come quello degli Stati Uniti.

Gobbetti ha aggiunto che Burberry resta sulla buona strada per portare a termine la prima fase della sua strategia con una risposta positiva alle linee di Tisci da parte dei clienti.

"Abbiamo prodotto risultati finanziari in linea con la guidance, nonostante la flessione a Hong Kong, e confermiamo il nostro outlook per l'intero esercizio 2020", ha detto Gobbetti.

La società prevede ancora una crescita dei ricavi e un margine operativo 'adjusted' stabili per l'esercizio, a dispetto di una progressiva pressione sul margine lordo causata dai disordini ad Hong Kong.

L'utile operativo pro forma rivisto per il primo semestre ha registrato una flessione del 4% a tassi di cambio costanti a 187 milioni di sterline. Il dato riflette la pressione sul margine lordo proveniente dagli investimenti sulla qualità del prodotto, sconti maggiori su linee di prodotto meno recenti e una svalutazione di 14 milioni di sterline legata a Hong Kong.