Italia Markets close in 2 hrs 46 mins

Burger King vuole una stella Michelin

Antonio Cardarelli
·1 minuto per la lettura
Burger King vuole una stella Michelin
Burger King vuole una stella Michelin

La nuova campagna pubblicitaria chiama in causa la famosa guida, che annuncia l’invio degli ispettori da Burger King

“Ci meritiamo quella piccola stella, non pensate?”. È la domanda che Burger King Belgio ha rivolto ai propri clienti, e la piccola stella in questione non è altro che la stella della guida Michelin, la Bibbia mondiale dell’enogastronomia. L’ultima trova marketing di Burger King è stata piuttosto ardita, ma a quanto pare comincia a dare i suoi frutti.

LA RISPOSTA DI MICHELIN

Qualche giorno dopo la pubblicazione dell’appello su Facebook di Burger King Lussemburgo (che ha condiviso la campagna) è infatti arrivata la risposta della pagina ufficiale della guida Michelin. Una risposta con tanto di foto della consumazione in corso nel noto fast food accompagnata dal commento: “Chi lo ha detto che ci serve il servizio buono?”.

L’ARRIVO DEGLI ISPETTORI

Seguita però da un ammonimento, questo più in stile Michelin, che oltre a promettere l’invio degli ispettori – ovviamente in incognito – ricordava i severi criteri di valutazione per ottenere la stella: qualità degli ingredienti, maestria nella preparazione, armonia dei sapori e quanta personalità dello chef si ritrova nel piatto.

RACCOLTA FIRME

Ora non resta che vedere se il Master Angus Burger di Burger King riuscirà a superare l’assaggio: nel frattempo, grazie al boost garantito dal botta e risposta via social con Michelin, la raccolta firme che accompagna la richiesta ha cominciato a raccogliere molte adesioni.