Italia markets open in 6 hours 36 minutes
  • Dow Jones

    30.932,37
    -469,63 (-1,50%)
     
  • Nasdaq

    13.192,35
    +72,95 (+0,56%)
     
  • Nikkei 225

    29.543,74
    +577,73 (+1,99%)
     
  • EUR/USD

    1,2095
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • BTC-EUR

    38.088,44
    -608,62 (-1,57%)
     
  • CMC Crypto 200

    920,23
    -12,91 (-1,38%)
     
  • HANG SENG

    28.980,21
    0,00 (0,00%)
     
  • S&P 500

    3.811,15
    -18,19 (-0,48%)
     

Busta paga, 2000 euro in più a dipendenti di queste aziende

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·2 minuto per la lettura

Alcune aziende italiane hanno previsto un premio di produttività 2020 per i propri dipendenti nonostante lo scorso anno sia stato caratterizzato dalla crisi pandemica e dal calo di fatturato dovuto alle chiusure per il lockdown. Tra le aziende che hanno previsto questo aumento in busta paga vi sono Ferrari, Barilla e De’ Longhi.

Un comunicato dell’azienda Ferrari ha annunciato un Premio di competitività per tutti i lavoratori dipendenti del Cavallino pari a 2.100 euro lordi. Questo aumento rientrerà nella busta paga del mese di aprile 2021 ed è “basato su indicatori di performance aziendale”. Inoltre, come spiega il comunicato dell’azienda, Ferrai è stata tra le prime “a offrire alle proprie persone e ai loro famigliari dei test sierologici su base volontaria e la prima in Emilia-Romagna ad aver introdotto i tamponi rapidi”.

Un premio da 1.000 euro in busta paga arriva anche ai dipendenti di Barilla, la quale ha annunciato un premio per i lavoratori per l'impegno profuso in un anno particolarmente difficile.

Ferrero, invece, ha confermato l’erogazione del premio produttività anche per il 2020: nel mese di ottobre, infatti, i dipendenti hanno potuto beneficiare di 2.000 euro in più nella loro busta paga. Il padre della Nutella aveva anche previsto un bonus da 750 euro ai dipendenti che nel periodo di lockdown non avevano mai interrotto la propria attività.

Un’iniziativa del tutto simile è stata presa anche dall’azienda Stellantis, gruppo nato dalla fusione di Fca e Psa, che elargisce un premio di produttività pari a 1.370 euro (da aggiungere alla busta paga di febbraio 2021). Anche De’ Longhi e Unieuro, infine, hanno annunciato un aumento in busta paga per i loro dipendenti: il primo ha previsto lo stanziamento di 11 milioni di euro per 10.500 dipendenti, mentre ai 5.500 dipendenti di Unieuro verranno elargiti 500 euro una tantum nel mese di marzo 2021.