Italia Markets close in 8 hrs 12 mins

I Buy di oggi da Banca Generali a Telecom Italia

Finanzaoperativa.com
·2 minuti per la lettura

Fidentiis assegna un buy a: Abitare In con target price di 56-62 euro in vista del possibile sbarco sul mercato Aim Italia di Tecma Solution (di cui Abitare In possiede il 10%), Saras con prezzo obiettivo di 1,20-1,30 euro (il management ha definito senza fondamento l’indagine sul petrolio dell’Isis), Webuild con fair value di 1,50-1,60 euro (contratto da 93 mln di dollari in Florida).

Intesa Sanpaolo valuta buy: Banca Mediolanum con target di 7,70 euro in scia ai dati relativi alla raccolta netta del mese di settembre e Telecom Italia con obiettivo di 0,54 euro (l’ad di Wind Tre ha affermato che sostiene il piano del Governo per creare un’unica rete a patto che si tratti di un operatore solo all’ingrosso che garantisca la parità di accesso a tutti vettori).

Giudizio inoltre add per A2a con fair value di 1,57 euro (annunciato che la controllata Linea Group Holdingsi è aggiudicata l’asta di Agripower, società coinvolta nello sviluppo e nella gestione della generazione di energia elettrica da biogas), Azimut con target di 18,20 euro in scia alla raccolta netta registrata a settembre e Poste Italiane con fair value di 9 euro (in negoziazione una revisione dell’accordo con  CDP).

Goldman Sachs assegna un buy a: In un report sul settore del risparmio gestito gli analisti della banca d’affari valutano Anima con fair value di 67 euro, ridotto però dai precedenti 68 euro, Banca Generali con target di 31 euro, alzato dai precedenti 30,50 euro e FinecoBank con obiettivo di 14,50 euro, ridotto dai precedenti 14,80 euro.

Mediobanca giudica outperform: Danieli con prezzo obiettivo di 19,80 euro (guidance 2020 migliore delle stime), Prysmian con target price di 25,20 euro (il management sta pianificando un potenziamento da 60 mln di euro del suo impianto di cavi sottomarini in Italia), Salcef con fair value di 13,30 euro (richiaesta di passaggio all’Mta) e Telecom Italia con obiettivo di 0,68 euro (il CdA di Tim Brasil ha approvato la distribuzione di un dividendo di 500 milioni di reais.

Deutsche Bank assegna un buy a: Nexi con fair value di 22 euro, alzato dai precedenti 18 euro in vista della fusione con Sia e STMicroelectronics con target di 34 euro, migliorato dai precedenti 33 euro (il terzo trimestre dovrebbe essere stato migliore del previsto per gran parte dei protagonisti del settore dei semiconduttori).

Autore: Finanzaoperativa.com Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online