Italia markets open in 1 hour 37 minutes
  • Dow Jones

    28.308,79
    +113,37 (+0,40%)
     
  • Nasdaq

    11.516,49
    +37,61 (+0,33%)
     
  • Nikkei 225

    23.663,44
    +96,40 (+0,41%)
     
  • EUR/USD

    1,1848
    +0,0020 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    10.342,10
    +994,70 (+10,64%)
     
  • CMC Crypto 200

    246,06
    +7,15 (+2,99%)
     
  • HANG SENG

    24.769,05
    +199,51 (+0,81%)
     
  • S&P 500

    3.443,12
    +16,20 (+0,47%)
     

I Buy di oggi da Banca Mediolanum a Unipol

Pierpaolo Molinengo
·3 minuti per la lettura

Equita assegna un buy a: Antares Vision con target price di 11,40 euro (domani la semestrale), Creval con prezzo obiettivo di 7,70 euro (la priorità del management rimane focalizzata sull’esecuzione del piano industriale, tuttavia i miglioramenti conseguiti rendono l’istituto un partner ideale per un’aggregazione nel settore bancario), Eni con fair value di 10 euro (il gruppo è molto impegnato nel processo di Energy Transition con una struttura organizzativa ad hoc), Erg con target di 23,50 euro (confermati i target 2020 e di piano strategico), Leonardo con obiettivo di 9,20 euro (le ripercussioni negative su una potenziale riduzione dei volumi dell’F-35 sarebbero comunque modesti), Telecom Italia ed Enel con fair value rispettivi di 0,47 euro e 8,50 euro (Tim intende avere la maggioranza della nuova società per la rete unica, ha detto sabato in un’intervista il presidente Salvatore Rossi, sebbene accetti di rinunciare alla maggioranza in consiglio d’amministrazione per garantire la presenza pubblica, la neutralità e l’equo accesso alla rete) e Unipol con target di 5,20 euro (risultati del buyback sul bond scadenza marzo 2021: conferiti titoli per ammontare pari a 86,5 mln).

Goldman Sachs assegna un buy a: Banca Mediolanum con target price di 30,50 euro, alzato dai precedenti 30 euro e FinecoBank con prezzo obiettivo di 14,80 euro (attesa per entrambi una crescita dell’asset under management migliore dei competitors in Italia).

Fidentiis valuta buy: Nvp con fair value di 4,20-4,70 euro dopo il virtual road show del management, Telecom Italia con obiettivo di 0,70-0,80 euro.

Intesa SanPaolo giudica buy: Fca con prezzo obiettivo di 10,70 euro (con il rilancio atteso il valore di Maserati potrebbe aumentare notevolmente), Giglio Group con target price di 4,40 euro in scia alla semestrale, Igd con fair value di 4,20 euro (i dati sulle vendite di agosto nei centri commerciali italiani registrano una crescita del 4,2% su base annua), Illimity con fair value di 10,50 euro (gli acquisti di crediti deteriorati e le attività delle PMI beneficiano di un aumento del numero di accordi), Isagro con obiettivo di 1,40 euro (offerta vincolante per l’acquisizione di Phoenix-Del) e Telecom Italia con fair value di 0,54 euro (Enel ha confermato di aver ricevuto un’offerta vincolante da 2,65 miliardi di euro Macquarie per il suo 50% di Open Fiber).

Giudizio add inoltre per Banca Generali con obiettivo di 27,50 euro in scia all’andamento della raccolta e all’efficace processo di diversificazione dei ricavi e Poste Italiane con target di 9 euro (il gruppo si sta concentrando sull’efficienza dei costi per compensare ricavi inferiori al previsto nel 2020).

Mediobanca assegna un outperform a: Enav con fair value di 6 euro in vista della trimestrale in calendario il prossimo 29 settembre, Enel con target price di 8,60 euro, Garofalo Health Care con prezzo obiettivo di 6,20 euro (semestrale in calendario il 23 settembre), Salcef con fair value di 13,30 euro dopo l’acquisizione dell’americana Delta, Telecom Italia con target di 0,68 euro e Unieuro con obiettivo di 10,70 euro in scia ai risultati del primo semestre.

Autore: Pierpaolo Molinengo Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online