Italia markets close in 6 hours 49 minutes
  • FTSE MIB

    22.146,03
    +85,05 (+0,39%)
     
  • Dow Jones

    29.638,64
    -271,73 (-0,91%)
     
  • Nasdaq

    12.198,74
    -7,11 (-0,06%)
     
  • Nikkei 225

    26.787,54
    +353,92 (+1,34%)
     
  • Petrolio

    45,65
    +0,31 (+0,68%)
     
  • BTC-EUR

    16.262,21
    +11,20 (+0,07%)
     
  • CMC Crypto 200

    383,35
    +18,75 (+5,14%)
     
  • Oro

    1.796,20
    +15,30 (+0,86%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0046 (+0,38%)
     
  • S&P 500

    3.621,63
    -16,72 (-0,46%)
     
  • HANG SENG

    26.567,68
    +226,19 (+0,86%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.524,24
    +31,70 (+0,91%)
     
  • EUR/GBP

    0,8961
    +0,0012 (+0,14%)
     
  • EUR/CHF

    1,0851
    +0,0019 (+0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,5522
    +0,0009 (+0,06%)
     

I Buy di oggi da Banca Sistema a Unicredit

Finanzaoperativa.com
·3 minuto per la lettura

Banca Akros valuta buy: Banca Sistema con target price di 1,90 euro, ridotto però dai precedenti 2,10 euro dopo la trimestrale, Cir con prezzo obiettivo di 0,58 euro (oggi i risultati dei primi nove mesi dell’esercizio in corso), Enel con fair value di 9 euro (aumentati i target di riduzione dei green house gas all’80% dal precedente 70% entro il 2030), IndelB con target di 22,50 euro dopo la trimestrale e Piaggio con obiettivo di 3,25 euro, migliorato dai precedenti 3 euro dopo la trimestrale e dopo che il cda ha approvato il progetto di riqualificazione della storica fabbrica della Moto Guzzi di Mandello del Lario.

Giudizio accumulate inoltre per Biesse con fair value di 17,70 euro dopo la trimestrale, Italgas con target di 6 euro, migliorato dai precedenti 5,80 euro in scia al business plan 2020-2026 e Nexi con obiettivo di 16,40 euro (la protagonista della gara per l’acquisizione di Nets dopo che la concorrente Global Payments si è ritirata dalla corsa per la società dei pagamenti danese, per una potenziale operazione in azioni dal valore di circa 10 miliardi di dollari).

Intesa Sapaolo giudica buy: Banca Sistema con prezzo obiettivo di 2,20 euro, Biesse con target price di 14,50 euro, Elica con fair value di 3,40 euro dopo la trimestrale, Illimity con obiettivo di 10,50 euro (acquistati 120 mln di euro di asset distressed, secondo indiscrezioni stampa), Piaggio con target price di 3,10 euro.

Giudizio add inoltre per Italgas con fair value però sotto revisione, Prysmian con obiettivo di 27,20 euro, alzato dai precedenti 25,50 euro dopo la trimestrale e Unicredit con target di 9,10 euro (dal 2017 il management ha compiuto uno sforzo notevole per migliorare i fondamentali e la solidità della banca, ha detto il presidente della fondazione CRT Torino Giovanni Quaglia in una intervista).

Fidentiis valuta buy: Piaggio con target price di 2,90-3,10 euro e Unicredit con prezzo obiettivo di 11,80-12 euro.

Equita assegna un buy a: Acea con prezzo obiettivo di 21,50 euro, migliorato del 5% in scia al nuovo business plan al 2024, EssilorLuxottica con target price di 135 euro in scia ai risultati dei primi nove mesi di quest’anno di Grand Vision, Hera con fair value di 3,80 euro (attraerso Aliplast costruirà un nuovo impianto di trattamento delle plastiche utilizzando tecnologie Maire Tecnimont) e Recordati con obiettivo di 53 euro in scia alla conferma della guidance per l’esercizio in corso.

Mediobanca valuta outperform: Banca Farmafactoring con target di 6,80 euro (il 10 novembre saranno diffusi i risultati trimestrali), CNH Industrial con obiettivo di 8,90 euro (acquistata una quota minoritaria di Zasso Group, specialista globale in soluzioni non chimiche per la gestione di piante infestanti e invasive che utilizzano energia elettrica), Enav con fair value di 5,20 euro (sottoscritti due nuovi prestiti legati alla sostenibilità per 150 mln di euro), Enel con target di 8,60 euro in scia alla trimestrale di Enel Chile, Hera con fair value di 4 euro, Maire Tecnimont con obiettivo di 2,70 euro, Rai Way con target di 7,02 euro (l’Agcom ha dato il via alla gara per quattro multiplex, a cui possono partecipare gli operatori del mercato per completare la proprie frequenze, che saranno dimezzate nel 2022), Snam con fair value di 5 euro dopo la sottoscrizione di un accordo preliminare con alcune aziende israeliane per lo sviluppo di progetti relativi al gas naturale e all’idrogeno verde, Telecom Italia con target di 0,68 euro (dopo i risultati trimestrali di Google nelsettore cloud) e Tinexta con obiettivo di 23,50 euro (acquistato il 30% di FBS Next).

Autore: Finanzaoperativa.com Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online