Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.352,46
    +151,02 (+0,68%)
     
  • Dow Jones

    29.910,37
    +37,90 (+0,13%)
     
  • Nasdaq

    12.205,85
    +111,44 (+0,92%)
     
  • Nikkei 225

    26.644,71
    +107,40 (+0,40%)
     
  • Petrolio

    45,53
    -0,18 (-0,39%)
     
  • BTC-EUR

    15.142,70
    +291,13 (+1,96%)
     
  • CMC Crypto 200

    333,27
    -4,23 (-1,25%)
     
  • Oro

    1.788,10
    -23,10 (-1,28%)
     
  • EUR/USD

    1,1970
    +0,0057 (+0,48%)
     
  • S&P 500

    3.638,35
    +8,70 (+0,24%)
     
  • HANG SENG

    26.894,68
    +75,23 (+0,28%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.527,79
    +16,85 (+0,48%)
     
  • EUR/GBP

    0,8984
    +0,0068 (+0,77%)
     
  • EUR/CHF

    1,0811
    +0,0014 (+0,13%)
     
  • EUR/CAD

    1,5539
    +0,0038 (+0,24%)
     

I Buy di oggi da Enel a Telecom

Finanzaoperativa.com
·2 minuto per la lettura

Equita assegna un buy a: Enel con prezzo obiettivo di 8,50 euro (risultati di Enel Chile superiori alle stime e continua con programma di liability management a valere sui bond ibridi in circolazione), EssilorLuxottica con fair value di 135 euro dopo la trimestrale, Intesa SanPaolo con target price di 2,30 euro (i risultati trimestrali di Ubi Banca a perimetro costante registrano commissioni e costo del credito migliori delle attese), Inwit con obiettivo di 10,80 euro (domani sarà presentato il nuovo piano strategico 2020-2023), Saras con target di 0,60 euro (oggi la trimestrale) e Telecom Italia con target di 0,47 euro (risultati trimestrali di Tim Brazil migliori del consensus).

Fidentiis giudica buy: Saras con fair value di 1,20-1,30 euro (oggi la trimestrale) e Telecom Italia con obiettivo di 0,70-0,80 euro.

Intesa Sanpaolo assegna un buy a: Cellularline con target di 9,40 euro (possibile effetti benefici dalla vendita dei nuovi iPhone), Snam con obiettivo di 5,10 euro (accordo preliminare con Cnh Industrial per la decarbonizzazione del trasporto pesante) e Telecom Italia con target di 0,54 euro.

Giudizio add inoltre per Biesse con fair value di 18 euro, migliorato dai precedenti 14,50 euro (raccolta ordini nel terzo quarter in crescita del 17,2% su base annua) e Unicredit con obiettivo di 9,10 euro (domani la trimestrale).

Mediobanca valuta buy: Astm con prezzo obiettivo di 27,40 euro (addendum al contratto di concessione per l’A4-A33 cross-financing scheme), Enav con target price di 5,20 euro (trimestrale in calendario il 12 novembre), Enel con fair value di 8,60 euro (Endesa partner con Hyperion per lo sviluppo di un impianto solare da 257MW in Portugallo), Interpump Group con obiettivo di 30,80 euro (trimestrale in calendario il 10 novembre), Snam con target di 5 euro (incremento del 5% del consumo di gas a settembre in Italia) e Telecom Italia con obiettivo di 0,68 euro.

Banca Akros giudica buy: A2a con fair value di 1,60 euro (trimestrale in calendario il 12 novembre), Fca con prezzo obiettivo di 15 euro in scia alle immatricolazioni in Italia, Piaggio con target di 3,25 euro dopo i dati relativi alle vendite di moto e scooter in Italia a ottobre e Telecom Italia con obiettivo di 0,56 euro.

Jefferies valuta buy: Banca Sistema con target di 3,25 euro dopo la trimestrale.

Goldman Sachs giudica buy: Saipem con obiettivo di 2,40 euro, migliorato dai precedenti 2,30 euro e dal precedente giudizio neutral.

Kepler Cheuvreux assegna un buy a: Banca Sistema con fair value di 2,20 euro.

Integrae Sim valuta buy: Alfio Bardolla con target di 3,10 euro ed Esi con obiettivo di 7 euro.

Autore: Finanzaoperativa.com Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online