Italia markets closed
  • Dow Jones

    30.988,58
    +28,58 (+0,09%)
     
  • Nasdaq

    13.651,10
    +15,10 (+0,11%)
     
  • Nikkei 225

    28.546,18
    -276,11 (-0,96%)
     
  • EUR/USD

    1,2171
    +0,0027 (+0,22%)
     
  • BTC-EUR

    26.458,12
    +71,13 (+0,27%)
     
  • CMC Crypto 200

    650,41
    +3,09 (+0,48%)
     
  • HANG SENG

    29.391,26
    -767,75 (-2,55%)
     
  • S&P 500

    3.856,39
    +1,03 (+0,03%)
     

I Buy di oggi degli analisti da Astm a Telecom Italia

Finanzaoperativa.com
·2 minuto per la lettura

Equita assegna un buy a: Astm con obiettivo di 27,20 euro (conferma del rating da parte di Fitch a BBB e di Moody’s a Baa2 e nuova commessa negli Usa), Banco Bpm con target price di 2,20 euro (secondo indiscrezioni stampa sarebbero in corso delle prove di patto tra alcune fondazioni in ottica M&A), Eni con target di 10 euro (il Sole 24 Ore ipotizza la potenziale dismissione della quota di Saipem tramite convertibile), EssilorLuxottica con prezzo obiettivo di 144 euro (Sagnieres e Del Vecchio lasciano le deleghe operative e interim dividend di 1.15 euro), SeSa con target price di 113 euro in scia alla trimestrale e Telecom Italia con fair value di 0,47 euro (cessione di Open Fiber a Macquarie, un passo avanti importante per la rete unica).

Fidentiis giudica buy: Nvp con target price di 4,20-4,70 euro (siglato un nuovo contratto per mandare il terzo OB Van 7 alle olimpiadi di Tokyo) e Telecom Italia con prezzo obiettivo di 0,70-0,80 euro.

Mediobanca assegna un outperform a: Astm con fair value di 27,40 euro, Enav con target di 5,20 euro (il management ha ribadito gli elevati standard di sostenibilità del gruppo), Enel con obiettivo di 9,20 euro, Esprinet con fair value di 10 euro (cambaiamenti nella struttare di corporate governance), Inwit con target di Italgas con obiettivo di 13,40 euro (soluzioni 4.0, torri intelligenti e DAS alla base della “nuova” Inwit, ha affermato l’ad Ferigo), Italgas con target di 6,50 euro (la metanizzazione della Sardegna è uno dei pilastri strategici dell’azienda), Recordati con fair value di 51,70 euro (Egm approva la fusione per incorporazione di Fimei e Rossini Investimenti in Recordati), SeSa con target di 111 euro, Telecom Italia con fair value di 0,63 euro e Unieuro con obiettivo di 14,80 euro in scia all’approvazione del piano di buyback.

Kepler Cheuvreux valuta buy: Hera con target price di 3,60 euro (grazie a Inrete le reti elettriche dell’appennino modenese diventano più moderne e resilienti, Ovs con prezzo obiettivo di 1,30 euro in scia all’offerta vincolante su Stefanel, e Tamburi Investment Partners (Tip) con fair value di 7,90 euro, migliorato dai precedenti 7,40 euro.

Ubs giudica buy: Eni con fair value di 11 euro.

Autore: Finanzaoperativa.com Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online