Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.088,36
    -340,57 (-1,52%)
     
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,03 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    +12,15 (+0,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.631,45
    -125,41 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    51,98
    -1,15 (-2,16%)
     
  • BTC-EUR

    27.119,78
    +2.062,35 (+8,23%)
     
  • CMC Crypto 200

    651,44
    +41,45 (+6,79%)
     
  • Oro

    1.855,50
    -10,40 (-0,56%)
     
  • EUR/USD

    1,2174
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    29.447,85
    -479,91 (-1,60%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.602,41
    -15,94 (-0,44%)
     
  • EUR/GBP

    0,8895
    +0,0036 (+0,40%)
     
  • EUR/CHF

    1,0768
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • EUR/CAD

    1,5492
    +0,0117 (+0,76%)
     

I Buy di oggi degli analisti da Anima a Unieuro

Finanzaoperativa.com
·4 minuto per la lettura

Banca Akros giudica buy: Gpi con target price di 11 euro (ha annunciato di aver ottenuto nuovi contratti con tre regioni italiane per un valore cumulato di 3 mln di euro), Leonardo con prezzo obiettivo di 6,50 euro (Thales Alenia Space e Telespazio, joint-venture tra Thales e Leonardo, hanno siglato i contratti con il ministero della Difesa italiana e l’Agenzia Spaziale Italiana per lo sviluppo di due ulteriori satelliti e per l’aggiornamento del segmento di Terra, della logistica integrata e delle operazioni per il completamento della costellazione COSMO-SkyMed di seconda generazione), Telecom Italia con fair value di 0,56 euro (l’Agcom ha deciso l’avvio di una istruttoria per valutare gli effetti sul pluralismo dei media della contemporanea presenza di Vivendi in Mediaset e in Telecom Italia e Fitch Ratings ritiene che la potenziale acquisizione delle attività di telefonia mobile della brasiliana Oi con un’offerta congiunta di Tim Participacoes insieme con Telefonica Brasil e Claro sia neutrale sotto il profilo del merito di credito delle società acquirenti) e Unieuro con target di 20 euro, alzato dai precedenti 14 euro in scia all’upgrade delle stime per il secondo semestre degli analisti dell’istituto.

Giudizio accumulate inoltre per Campari con obiettivo di 10 euro (quotato all’ExtraMOT PRO di Borsa Italiana un bond a sette anni senza rating da 550 mln di euro).

Fidentiis valuta buy: Banco Bpm con fair value di 2,10-2,30 euro (esercitata l’opzione per acquisire la quota del 65% detenuta da Cattolica nelle joint venture di bancassurance per 335,7 mln di euro), Leonardo con target di 7-8 euro, Nvp con obiettivo di 4,20-4,70 euro (presentato il nuovo OB Van 7 ) e Telecom Italia con obiettivo di 0,70-0,80 euro.

Intesa SanPaolo assegna un buy a: Anima Holding con target di 4,60 euro (Banco BPM ha esercitato l’opzione call sul 65% del capitale sociale della joint venture di bancassicurazione con Cattolica, le cui attività sottostanti sono gestite da Anima), Coima Res con obiettivo di 9,50 euro (annunciato il completamento della cessione delle attività telecom ad APWireless, controllata da Radius Global Infrastruttura), Erg con fair value di 30 euro (riaperto per 100 mln di euro il prestito obbligazionario da 500 mln in scadenza nel 2027, cedola 0,5%, lanciato in settembre, dopo il riacquisto del 75% di un bond non convertibile da 100 milioni in scadenza nel 2023), Leonardo con target di 6,20 euro e Telecom Italia con obiettivo di 0,54 euro.

Giudizio add inoltre per Banca Generali con fair value di 30,30 euro (annunciata una partnership con Conio) e Banco Bpm con target di 2,20 euro.

Mediobanca giudica outperform: Astm con obiettivo di 27,40 euro (Fitch ha assegnato un rating BBB e un outlook stable), Banca Farmafactoring con target di 6,80 euro (sebbene la nuove linee guida della BCE sulla distribuzione dei dividendi per le banche europee, che limitano i dividendi al 15% degli utili cumulati 2019-20 e CET1 ratio non superiore a 20 bp, lasci poco spazio per la distribuzione di cedole a banche specializzate come Banca Farmafactoring), Cnh Industrial con fair value di 10,60 euro (accordo Iveco-US Marine Corps per la produzione di un nuovo veicolo anfibio), Coima Res con obiettivo di 9 euro, Enel con target di 9,20 euro (partnership con Vestas), Erg con fair value di 23 euro, Exor con obiettivo di 62 euro (Gedi ha venduto quattro giornali locali a Portobello), Leonardo con fair value di 8 euro, Inditex con target di 33 euro (ottima performance operativa nonostante problemi di cambio valutari avversi e restrizioni al retail), Piovan con target di 5,80 euro (l’associazione italiana del packaging prevede un calo del 5% nel 2020 prima di un recupero nel 2021), Rai Way con obiettivo di 7,11 euro (Confindustria TV chiede regole e incentivi per evitare ritardi sul cambio standard Dvbt-2), SeSa con fair value di 85 euro (domani la semestrale), Somec con fair value di 18 euro (nuovi ordinativi dalla Cina) e Telecom Italia con target di 0,63 euro.

Equita assegna un buy a: Acea con prezzo obiettivo di 21,50 euro (l’Antitrust ritiene che il servizio di illuminazione pubblica debba essere oggetto di una gara d’appalto), Coima Res con target price di 7,80 euro (tratta a sconto sul Nav e vanta un dividend yield del 5% circa), doValue con fair value di 10,90 euro (mandato di servicing per la gestione di crediti leasing NPL per 1,2 mld di euro), Pirelli con obiettivo di 5,40 euro (collocate obbligazioni senior unsecured equity-linked quinquennali, infruttifere, per un importo nominale di 500 mln di euro) e Telecom Italia con target di 0,47 euro (Tim Brazil, Telefonica e Claro si aggiudicano gli asset mobili di OI in Brasile; Tim non esclude di finanziare il deal tutto a debito).

Deutsche Bank valuta buy: Cnh Industrial con obiettivo di 16 euro (a Case IH e New Holland Agriculture i premi ASABE 2021 per l’innovazione).

Oddo giudica buy: Fca con fair value di 18 euro, alzato dai precedenti 14 euro (Mike Manley è in pole per il ruolo di nuovo amministratore delegato in Ferrari).

Autore: Finanzaoperativa.com Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online