Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.534,57
    -451,13 (-1,96%)
     
  • Dow Jones

    33.706,74
    -292,30 (-0,86%)
     
  • Nasdaq

    12.705,21
    -260,13 (-2,01%)
     
  • Nikkei 225

    28.930,33
    -11,81 (-0,04%)
     
  • Petrolio

    89,91
    -0,59 (-0,65%)
     
  • BTC-EUR

    21.134,41
    -1.768,53 (-7,72%)
     
  • CMC Crypto 200

    504,88
    -36,72 (-6,78%)
     
  • Oro

    1.760,30
    -10,90 (-0,62%)
     
  • EUR/USD

    1,0039
    -0,0053 (-0,52%)
     
  • S&P 500

    4.228,48
    -55,26 (-1,29%)
     
  • HANG SENG

    19.773,03
    +9,12 (+0,05%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.730,32
    -47,06 (-1,25%)
     
  • EUR/GBP

    0,8483
    +0,0030 (+0,35%)
     
  • EUR/CHF

    0,9624
    -0,0025 (-0,26%)
     
  • EUR/CAD

    1,3035
    -0,0026 (-0,20%)
     

C'è la possibilità concreta di una quarta dose di vaccino anti-Covid, dice Locatelli

·1 minuto per la lettura

AGI - "Una quarta dose del vaccino anti-Covid è una possibilità concreta" mentre per ora "non vedo gli estremi" per l'obbligo vaccinale in Italia: ad affermarlo e' stato il coordinatore del Cts, Franco Locatelli, intervenendo a SkyTg24 Live InCourmayeur. "L'obbligo vaccinale è l'ultima risorsa se la situazione dovesse peggiorare", ha osservato, "ma al momento non vedo gli estremi per questo. L'obbligo vaccinale implica molti aspetti di natura sociale e politica e vanno lasciati al decisore politico".

"Io aggiungo che un conto è una situazione in Paesi con bassi tassi di vaccinati, un'altra la condizione dell'Italia dove la situazione è diversa", ha sottolineato Locatelli.

Il coordinatore del Cts ha riferito che "la dose booster è già stata somministrata a 7 milioni di persone" e "solo nella giornata" di giovedì ci sono state "430 mila vaccinazioni, di cui 30 mila prime dosi". Il "messaggio è chiaro: continuare con la terza dose e cominciare subito con il ciclo vaccinale primario", perché "ci sono ancora un milione e 300 mila persone che non hanno la prima dose".

Sulla variante Omicron, Locatelli ha osservato che "a oggi sono sette i casi in tutta Italia, tutti collegati al caso del manager campano".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli