Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.678,92
    +188,23 (+0,53%)
     
  • Nasdaq

    15.410,42
    +174,58 (+1,15%)
     
  • Nikkei 225

    28.820,09
    -278,15 (-0,96%)
     
  • EUR/USD

    1,1690
    +0,0084 (+0,72%)
     
  • BTC-EUR

    52.290,88
    +1.529,23 (+3,01%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,92
    +61,55 (+4,34%)
     
  • HANG SENG

    25.555,73
    -73,01 (-0,28%)
     
  • S&P 500

    4.587,81
    +36,13 (+0,79%)
     

Calabria Lazio e Sardegna insieme per olivicoltura di qualità

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 21 set. (askanews) - Una alleanza tra i produttori di Calabria, Lazio e Sardegna all'insegna della promozione e tutela dell'olio extra vergine italiano di qualità. Si terrà il prossimo 22 settembre la conferenza stampa della Associazione Olivicola Cosentina in cui verrà presentata l'allenza con altre due organizzazioni di produttori: la O.P. Le Badie del Lazio e la O.P. Le Badie della Sardegna. L'obiettivo è quello di realizzare un sistema di rappresentanza e di gestione del panorama OCM Olio italiana unico e importante, programmando e mettendo in atto insieme le opportunità offerte dai Regolamenti UE 611/14 e 615/14 per il triennio 2021-2023.

Sono circa 4000 i produttori consorziati (2800 in Calabria, 650 nel Lazio, 550 in Sardegna) con una capacità produttiva complessiva di circa 50mila tonnellate e l'obiettivo di un progressivo e costante miglioramento del prodotto offerto e della sua totale tracciabilità.

La conferenza affronterà anche l'attuale assetto delle politiche agricole europee e il loro impatto sulla produzione italiana, gli obiettivi di tutela e crescita dei nostri produttori.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli