Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.621,72
    -63,95 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.429,88
    +34,87 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    11.461,50
    -20,95 (-0,18%)
     
  • Nikkei 225

    27.777,90
    -448,18 (-1,59%)
     
  • Petrolio

    80,34
    -0,88 (-1,08%)
     
  • BTC-EUR

    16.120,73
    -100,57 (-0,62%)
     
  • CMC Crypto 200

    404,33
    +2,91 (+0,72%)
     
  • Oro

    1.797,30
    -3,80 (-0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0531
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.071,70
    -4,87 (-0,12%)
     
  • HANG SENG

    18.675,35
    -61,09 (-0,33%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.977,90
    -6,60 (-0,17%)
     
  • EUR/GBP

    0,8573
    -0,0012 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    0,9871
    +0,0010 (+0,10%)
     
  • EUR/CAD

    1,4186
    +0,0060 (+0,43%)
     

Calcio, il Giappone si candida a giocare la Nations League

Per essere pronti alle grandi sfide la legge dello sport esige abitudine a competere a un certo livello: è questo che devono aver valutato i dirigenti della Federazione giappone, progettando - a quanto riporta Hochi News - lo 'sbarco' della Nazionale nipponica nella Nations League.

Disputare questo torneo contro le migliori selezioni europee sarebbe il biglietto da visita migliore per il Giappone nella preparazione al Mondiale in programma nel 2026 tra Canada, Messico e Stati Uniti: lo stadio di casa sarebbe quello di Dusseldorf, scelto per evitare scomodi spostamenti intercontinentali.

Il Giappone prima deve buttarsi a capofitto in questa avventura iridata, che comincerà il 23 novembre contro la Germania: il girone eliminatorio qatariota sarà poi completato dalle sfide a Costa Rica (27 novembre) e Spagna (1 dicembre).

C'è a favore di questa sorta di auto-invito il precedente delle due presenze in Copa America: tra il 1999 e il 2019, edizione in cui fu curiosamente presente il Qatar, il bottino fu magro, con 3 pareggi e 3 sconfitte.