Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.218,16
    -495,44 (-1,93%)
     
  • Dow Jones

    33.290,08
    -533,37 (-1,58%)
     
  • Nasdaq

    14.030,38
    -130,97 (-0,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.964,08
    -54,25 (-0,19%)
     
  • Petrolio

    71,50
    +0,46 (+0,65%)
     
  • BTC-EUR

    30.551,23
    -702,67 (-2,25%)
     
  • CMC Crypto 200

    888,52
    -51,42 (-5,47%)
     
  • Oro

    1.763,90
    -10,90 (-0,61%)
     
  • EUR/USD

    1,1865
    -0,0045 (-0,38%)
     
  • S&P 500

    4.166,45
    -55,41 (-1,31%)
     
  • HANG SENG

    28.801,27
    +242,68 (+0,85%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.083,37
    -74,77 (-1,80%)
     
  • EUR/GBP

    0,8590
    +0,0041 (+0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0935
    +0,0016 (+0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,4786
    +0,0075 (+0,51%)
     

Calcio: il Milan travolge il Torino 7-0, la Juve vince in casa del Sassuolo

·2 minuto per la lettura

AGI - Il Milan travolge il Torino e torna immediatamente al secondo posto della classifica insieme all'Atalanta.

Allo Stadio Olimpico finisce 7-0 con la tripletta di Rebic, la doppietta di Theo Hernandez e i sigilli di Kessie e Brahim Diaz.

I rossoneri partono forte e in meno di mezz'ora mettono subito il match sui binari giusti: segna prima Theo Hernandez con una staffilata da fuori, poi raddoppia Kessie su rigore riscattandosi dopo l'errore di domenica.

Nella ripresa il Milan chiude i conti prima con Brahim Diaz, poi con un altro gol bellissimo di Theo Hernandez che gli vale la doppietta personale. Partecipa alla festa anche Rebic, che realizza una fantastica tripletta incrementando il punteggio sul larghissimo 7-0. 

Nel momento piu' difficile la Juventus si aggrappa ai suoi totem e vince in casa del Sassuolo. Nell'1-3 del Mapei Stadium ad aprire le marcature e' una prodezza di Rabiot, ma sono Buffon con un rigore parato, Cristiano Ronaldo, con un gol dei suoi, e Dybala a prendere per mano i bianconeri e a tenere in corsa la squadra di Pirlo per una qualificazione alla prossima Champions League che resta tuttavia complicata, in virtu' delle contemporanee vittorie di Milan e Atalanta.

Bello ma ininfluente per i padroni di casa il gol di Raspadori, quarto nelle ultime quattro.

Nel primo quarto d'ora di gioco i neroverdi fanno male piu' volte a una Juve disattenta e sfilacciata, cosi' su un pallone perso dalla difesa bianconera, un intervento sconsiderato di Bonucci su Raspadori porta al calcio di rigore per gli emiliani.

Dal dischetto pero' Berardi si fa ipnotizzare da Buffon che, in una delle ultimissime apparizioni con questa maglia, prova a lasciare il segno.

La squadra di De Zerbi non si scompone e continua a trovare ampi spazi, ma improvvisamente alla prima vera occasione al 28' passano i ragazzi di Pirlo con la gran botta rasoterra a incrociare di Rabiot che vale lo 0-1.

Il match si infiamma e le squadre si allungano, ne approfitta Cristiano Ronaldo che poco prima dell'intervallo ubriaca Marlon, converge verso il centro e firma l'importantissimo raddoppio, che e' anche il gol numero 100 con la maglia della Juve.

Nella ripresa forcing della squadra emiliana e intorno all'ora di gioco Raspadori accorcia le distanze. Il gol e' bellissimo, frutto di una triangolazione nello stretto con Locatelli, una rete che rende l'ultima mezzora infuocata.

A spegnere le ambizioni dei neroverdi ci pensa Paulo Dybala, che viene servito in profondita' e supera Consigli in uscita con un delizioso pallonetto. Rete dell'1-3 e anche per l'argentino si tratta del numero 100 con la Vecchia Signora, che forte del doppio vantaggio gestisce agevolmente il finale di partita, colpendo anche un palo con CR7. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli