Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.363,02
    -153,44 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    34.935,47
    -149,06 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.672,68
    -105,59 (-0,71%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,81
    +0,19 (+0,26%)
     
  • BTC-EUR

    35.160,57
    +2.530,71 (+7,76%)
     
  • CMC Crypto 200

    955,03
    +5,13 (+0,54%)
     
  • Oro

    1.812,50
    -18,70 (-1,02%)
     
  • EUR/USD

    1,1871
    -0,0025 (-0,21%)
     
  • S&P 500

    4.395,26
    -23,89 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.089,30
    -27,47 (-0,67%)
     
  • EUR/GBP

    0,8538
    +0,0022 (+0,26%)
     
  • EUR/CHF

    1,0743
    -0,0023 (-0,22%)
     
  • EUR/CAD

    1,4801
    +0,0011 (+0,08%)
     

Calcio, Milano ha la sua prima squadra multietnica femminile

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 17 giu. (askanews) - Milano ha la sua prima squadra di calcio femminile multietnica. Si tratta della YouSport Women Fc, scesa in campo oggi, presso l'impianto sportivo Scarioni di via Tucidide, per il suo primo allenamento. Il sodalizio è il frutto di un'iniziativa patrocinata dal Comune e creata grazie al supporto del Centro Milano Donna di Municipio 3. Rientra nel progetto "Palla al centro" dell'associazione sportiva YouSport che ha l'obiettivo di replicare questo modello di squadra su più Municipi attraverso i Centri Milano Donna e costituire il primo campionato di calcio femminile multietnico della città come veicolo di inclusione sociale da un punto di vista culturale, di parità di genere ed economico.

"Questo progetto - ha commentato in una nota Daria Colombo, Delegata del Sindaco alle Pari opportunità di genere - portato avanti da persone straordinarie rappresenta un altro passo molto importante per le donne, soprattutto per quelle provenienti da contesti sociali di fragilità, sia dovuti a percorsi migratori, sia a difficoltà socio-economiche e personale. Una dimostrazione dell'accoglienza e della volontà di inclusione della nostra città anche attraverso lo sport, veicolo di dignità, appartenenza e divertimento".

"Mi congratulo con tutti coloro che hanno lavorato a questo progetto - ha aggiunto Lorenzo Lipparini, assessore alla Partecipazione e alla cittadinanza attiva -. La pratica sportiva di squadra e i valori propri dello sport, in primis il rispetto dell'avversario, favoriscono infatti in modo straordinario l'integrazione, il dialogo interculturale e la costruzione di quel senso comune di appartenenza e di partecipazione fondamentali per la crescita e il benessere della nostra comunità".

La squadra è composta per circa due terzi da giocatrici straniere e un terzo da giocatrici italiane, si allenerà su campi professionali e con abbigliamento e materiali di qualità, e sarà guidata da un'allenatrice professionista, Jo Borella. Parte integrante del progetto, inoltre, saranno incontri di gruppo con psicologi sportivi e nutrizionisti e servizi di assistenza che sostengano le giocatrici nella loro partecipazione.

Il progetto "Palla al Centro" risulta ancor più prezioso in considerazione del fatto che a Milano le donne non comunitarie raggiungono un'incidenza decisamente più rilevante rispetto al quadro nazionale (23,6% a fronte di 14,4%), mentre nel sistema sportivo italiano le atlete rappresentano il 28,2% (maschi 71%), le dirigenti di società sportive sono il 15,4% (uomini 84,6%) e i tecnici-donna il 20% (80% uomini).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli