Italia markets close in 2 hours 27 minutes
  • FTSE MIB

    24.310,79
    -492,11 (-1,98%)
     
  • Dow Jones

    34.742,82
    -34,98 (-0,10%)
     
  • Nasdaq

    13.401,86
    -350,34 (-2,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.608,59
    -909,71 (-3,08%)
     
  • Petrolio

    64,05
    -0,87 (-1,34%)
     
  • BTC-EUR

    45.652,87
    -1.996,71 (-4,19%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.589,47
    +28,17 (+1,80%)
     
  • Oro

    1.832,20
    -5,40 (-0,29%)
     
  • EUR/USD

    1,2177
    +0,0043 (+0,35%)
     
  • S&P 500

    4.188,43
    -44,17 (-1,04%)
     
  • HANG SENG

    28.013,81
    -581,89 (-2,03%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.928,61
    -105,64 (-2,62%)
     
  • EUR/GBP

    0,8606
    +0,0016 (+0,19%)
     
  • EUR/CHF

    1,0970
    +0,0036 (+0,33%)
     
  • EUR/CAD

    1,4741
    +0,0057 (+0,39%)
     

Calcio, riunione emergenza Uefa dopo annuncio campionato indipendente Superlega

·2 minuto per la lettura
Logo Uefa presso la sede dell'organizzazione a Nyon

MANCHESTER (Reuters) - La Uefa terrà una riunione di emergenza dopo che 12 dei principali club europei hanno sconvolto il mondo del calcio con l'annuncio della nascita di una nuova Superlega.

La banca di investimento statunitense JP Morgan ha confermato a Reuters che finanzierà il nuovo campionato, che vede la partecipazione di squadre del calibro di Real Madrd e Manchester United ed è destinata a diventare la rivale diretta della Uefa Champions League.

L'iniziativa è stata pesantemente criticata dalle autortità calcistiche europee, dalle organizzazioni dei tifosi e dai politici di tutta Europa.

Un'aspra battaglia per il controllo del torneo e degli introiti è iniziata con una lettera inviata dai 12 club alla Uefa, in cui si legge che le squadre prenderanno provvedimenti legali presso tribunali non meglio precisati nel tentativo di proteggere i propri interessi dopo aver fondato la competizione.

Reuters non ha visto la lettera, ma diverse fonti hanno confermato che è stata inviata alla Uefa in risposta alle parole pronunciate ieri dall'organizzazione, che ha detto che "prenderà in considerazione tutte le misure a disposizione a ogni livello, sia legale che sportivo, per impedire che ciò accada".

La Uefa ha inoltre affermato che le squadre coinvolte "saranno escluse da tutte le altre competizioni a livello nazionale, europeo e mondiale, e che i giocatori potrebbero vedersi negata l'opportunità di rappresentare le squadre nazionali".

In passato, le minacce della creazione di nuovi tornei indipendenti avevano portato ad alcuni compromessi tra la Uefa e i grandi club coinvolti nella Champions League, la competizione europea d'elite per club, in merito al format del campionato e alla distribuzione degli introiti.

Questa è tuttavia la prima volta che le squadre più ricche hanno trasformato le minacce in un'azione concreta, avviando il processo di creazione di un nuovo campionato di cui sono i proprietari e annunciando dei piani per la nascita di una competizione rivale.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)