Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.621,72
    -63,95 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.429,88
    +34,87 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    11.461,50
    -20,95 (-0,18%)
     
  • Nikkei 225

    27.777,90
    -448,18 (-1,59%)
     
  • Petrolio

    80,34
    -0,88 (-1,08%)
     
  • BTC-EUR

    16.201,01
    -15,64 (-0,10%)
     
  • CMC Crypto 200

    404,33
    +2,91 (+0,72%)
     
  • Oro

    1.797,30
    -3,80 (-0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0531
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.071,70
    -4,87 (-0,12%)
     
  • HANG SENG

    18.675,35
    -61,09 (-0,33%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.977,90
    -6,60 (-0,17%)
     
  • EUR/GBP

    0,8573
    -0,0012 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    0,9867
    +0,0006 (+0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4186
    +0,0060 (+0,43%)
     

Calcio, Uefa ribadisce no a Super Lega in incontro con A22 Sports

Rappresentazione di giocatori di calcio davanti alla scritta "European Super League" e al logo Uefa

(Reuters) - La Uefa ha incontrato a A22 Sports, l'azienda che sostiene la proposta di una Super Lega Europea (Esl), ed ha respinto nuovamente l'idea di una lega separata.

Lo ha reso noto la stessa Uefa in un comunicato.

L'incontro ha coinvolto il presidente della Uefa Aleksander Ceferin e i funzionari dei principali campionati europei, che hanno incontrato il nuovo amministratore delegato di A22 Sports Bernd Reichart e i fondatori Anas Laghrari e John Hahn.

Anche Nasser Al-Khelaifi, presidente dell'Associazione europea dei club (ECA) e presidente del Paris St Germain, ha partecipato all'incontro insieme agli amministratori delegati di diversi club e ai rappresentanti delle associazioni dei tifosi.

"In linea con l'unità del calcio europeo, la Uefa e le persone coinvolte a vario titolo nel mondo del calcio presenti oggi hanno ancora una volta respinto all'unanimità le motivazioni alla base di progetti come Esl", si legge nel comunicato.

"I partecipanti hanno preso atto, con sorpresa, delle affermazioni dell'AD di A22 Sports secondo cui questa società non rappresenta alcun club a nessun titolo, compresi i tre club che continuano a sostenere apertamente il progetto".

Real Madrid, Barcellona e Juventus sono tra i 12 club che avevano annunciato la creazione di una Super Lega separata nell'aprile dello scorso anno ma, dopo una reazione ostile da parte di tutto il mondo del calcio, compresi i tifosi e i governi, il progetto si è rapidamente arenato.

I sei club inglesi coinvolti - Manchester City, Manchester United, Arsenal, Liverpool, Chelsea e Tottenham - come anche l'Atletico Madrid e le italiane Inter e Milan si erano ritirati dal progetto.

Real, Barça e Juve hanno continuato a promuovere l'idea e, dopo che un tribunale madrileno ha intimato alla Uefa di astenersi dal punire i club ribelli, il caso è stato portato di fronte alla Corte di Giustizia europea con sede in Lussemburgo.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Claudia Cristoferi)