Italia markets close in 7 hours 6 minutes
  • FTSE MIB

    26.519,02
    -100,23 (-0,38%)
     
  • Dow Jones

    34.168,09
    -129,61 (-0,38%)
     
  • Nasdaq

    13.542,12
    +2,82 (+0,02%)
     
  • Nikkei 225

    26.170,30
    -841,03 (-3,11%)
     
  • Petrolio

    87,03
    -0,32 (-0,37%)
     
  • BTC-EUR

    32.544,21
    -1.427,73 (-4,20%)
     
  • CMC Crypto 200

    831,58
    -24,23 (-2,83%)
     
  • Oro

    1.813,30
    -16,40 (-0,90%)
     
  • EUR/USD

    1,1206
    -0,0039 (-0,35%)
     
  • S&P 500

    4.349,93
    -6,52 (-0,15%)
     
  • HANG SENG

    23.807,00
    -482,90 (-1,99%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.125,75
    -38,85 (-0,93%)
     
  • EUR/GBP

    0,8343
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,0376
    -0,0009 (-0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,4202
    -0,0031 (-0,22%)
     

In calo su perdite titoli tech, timori Omicron

·2 minuto per la lettura
Palais Brogniard, ex sede della Borsa di Parigi

(Reuters) - L'azionario europeo è impostato per chiudere la settimana in perdita, con i titoli tech in calo sulla scia del sell-off registrato dalle rivali statunitensi, mentre restano le preoccupazioni sull'impatto economico della variante Omicron in rapida diffusione.

L'indice paneuropeo STOXX 600 cede lo 0,8% e cancella parte dei guadagni registrati ieri.

La Banca centrale europea ha annunciato ieri una leggera riduzione del sostegno di politica monetaria, mentre la Bank of England ha aumentato i tassi, il giorno dopo che la Federal Reserve Usa ha reso noti i piani per alzare i tassi nel 2022.

I titoli tech cedono l'1,7%. Nonostante abbia perso quasi il 3% dall'inizio del mese, il settore è ancora in aumento del 27% dall'inizio del mese e supera di gran lunga la crescita dello STOXX 600, pari al 19%.

Come evidenziato dalla recenti decisioni delle banche centrali, l'inflazione nella zona euro ha toccato a novembre massimi storici, un incremento per lo più attribuibile all'impennata dei prezzi dell'energia.

L'indice tedesco delle blue-chip DAX è in calo dello 0,9% e si avvia a registrare la peggior settimana in quasi un mese dopo che un sondaggio ha mostrato che la fiducia delle imprese è scesa per il sesto mese consecutivo, con la prima economia europea che risente degli effetti dei colli di bottiglia sulle catene di approvvigionamento e delle restrizioni contro il Covid-19.

I titoli auto perdono l'1,8% dopo che dai dati dell'industria europea è emerso che il numero di nuovi veicoli immatricolati è sceso del 17,5% a novembre, per effetto della scarsa disponibilità di semiconduttori a livello globale e di problemi alle catene di approvvigionamento.

Airbus guadagna lo 0,7% dopo aver portato a segno il terzo grande successo in 36 ore a spese di Boeing, grazie a un accordo con Air France-KLM.

Il gruppo farmaceutico francese Genfit balza del 40,7% e si avvia a concludere la miglior seduta da quasi un decennio, dopo aver stretto una partnership commerciale a lungo termine con IPSEN.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Claudia Cristoferi, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli