Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.766,09
    +280,08 (+1,14%)
     
  • Dow Jones

    34.382,13
    +360,68 (+1,06%)
     
  • Nasdaq

    13.429,98
    +304,99 (+2,32%)
     
  • Nikkei 225

    28.084,47
    +636,46 (+2,32%)
     
  • Petrolio

    65,51
    +1,69 (+2,65%)
     
  • BTC-EUR

    40.323,64
    -357,90 (-0,88%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,33
    +39,77 (+2,93%)
     
  • Oro

    1.844,00
    +20,00 (+1,10%)
     
  • EUR/USD

    1,2146
    +0,0062 (+0,51%)
     
  • S&P 500

    4.173,85
    +61,35 (+1,49%)
     
  • HANG SENG

    28.027,57
    +308,90 (+1,11%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.017,44
    +64,99 (+1,64%)
     
  • EUR/GBP

    0,8610
    +0,0014 (+0,16%)
     
  • EUR/CHF

    1,0943
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,4697
    +0,0005 (+0,04%)
     

Cambio EUR/USD Ancora Sotto 1,19: Previsioni per la Prima Parte della Settimana

Alberto Ferrante
·2 minuto per la lettura

Il Cambio EUR/USD ha sfidato nella scorsa settimana il livello di 1,1900 tentando di approcciare il target di 1,1950 senza successo. Il cross si trova all’inizio di una possibile fase rialzista dopo che il dollaro statunitense è sceso ai minimi di due settimane, ma il raggiungimento del prossimo livello di resistenza potrebbe non essere immediato.

Alle ore 8:40 di oggi, infatti, il cambio EUR/USD si trova in lieve calo a quota 1,1890 mentre l’indice del dollaro statunitense segna i 92,27 punti, in rialzo del +0,11%.

I principali eventi della giornata di oggi

Nella settimana scorsa, il cambio EUR/USD è stato poco impattato dagli eventi macroeconomici europei e statunitensi, mentre hanno avuto maggiore rilievo (come prevedibile) le stime della BCE e della Fed.

Entrambe le banche centrali, hanno ribadito la necessità di monitorare l’andamento dell’inflazione e correggere eventuali dinamiche avverse rispetto ai target imposti, con tutti gli strumenti necessari.

Questa settimana si apre oggi con pochi eventi di rilievo, ma nel pomeriggio occorrerà prestare attenzione all’esito delle aste statunitensi per i titoli decennali, che continuano a influenzare pesantemente il cambio EUR/USD.

Previsioni giornaliere sul cambio EUR/USD

L’andamento del cambio EUR/USD ha superato la DMA a 200 giorni e si mantiene rialzista. Il principale livello tecnico a cui guardare è rappresentato dal massimo settimanale di 1,1927 che dovrà essere superato per abilitare un rialzo fino a 1,1950 e poi verso 1,20.

Il supporto è fornito innanzitutto dalla soglia di prezzo di 1,1890 attuale e soprattutto dalla successiva a 1,1840. Una vera e propria inversione di tendenza potrebbe iniziare a osservarsi qualora il cambio EUR/USD dovesse spingersi ancora oltre, verso il livello tondo di 1,18.

In assenza di ulteriori stimoli, non è escluso che in questa prima giornata il prezzo possa restare in fase di consolidamento sotto quota 1,19.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: