Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.803,11
    +513,03 (+1,54%)
     
  • Nasdaq

    14.120,60
    +90,22 (+0,64%)
     
  • Nikkei 225

    28.010,93
    -953,15 (-3,29%)
     
  • EUR/USD

    1,1913
    +0,0048 (+0,41%)
     
  • BTC-EUR

    27.427,12
    -1.700,32 (-5,84%)
     
  • CMC Crypto 200

    798,76
    -51,58 (-6,07%)
     
  • HANG SENG

    28.489,00
    -312,27 (-1,08%)
     
  • S&P 500

    4.217,78
    +51,33 (+1,23%)
     

Cambio EUR/USD: Apertura Sottotono verso il Primo Livello di Supporto Intermedio

·2 minuto per la lettura

Il cambio EUR/USD è rimasto particolarmente stabile nel corso della sessione di scambi di ieri, a indicare una fase di incertezza per gli investitori, in attesa di eventuali aggiornamenti sulle misure di politica monetaria di Fed e BCE.

La pressione rialzista stamattina pare essersi ulteriormente ridimensionata dopo una ripresa della domanda del dollaro statunitense.

Alle ore 8:50 di oggi, infatti, il cambio EUR/USD è in calo a 1,2189 mentre l’indice del dollaro statunitense segna 90,09 punti, nuovamente sopra il principale livello di resistenza.

Previsioni sul cambio EUR/USD

Il cambio EUR/USD continua a contrarsi nelle ultime ore, ma resta rialzista in assenza di dati macroeconomici di particolare impatto.

Per una possibile inversione di tendenza, il Fiber dovrebbe avvicinarsi al supporto di 1,2165, che segue al principale livello di 1,2180. Superati entrambi questi livelli di prezzo, infatti, si aprirebbe un ampio gap tecnico in grado di affossare le quotazioni del cambio EUR/USD anche verso la soglia di 1,21.

Tuttavia, l’indice del dollaro statunitense, sebbene in miglioramento, si mostra tutt’altro che rialzista e potrebbe tornare a consolidarsi intorno al livello di 90 punti.

Passando invece allo scenario rialzista, restano ancora valide le ultime previsioni, con cui si faceva riferimento a un primo target di prezzo a 1,2250/60 prima del rialzo verso 1,23. Come è stato possibile osservare nel corso dell’ultima settimana, però, i rialzi più accentuati del cambio EUR/USD sono stati puntualmente frenati dai due livelli di resistenza, che già da metà Maggio 2021 hanno impedito alla moneta unica di raggiungere i suoi obiettivi bullish.

Limitando l’analisi alle prossime ore, il livello a cui prestare particolare attenzione è quello di 1,22, che rappresenta ancora una volta il baricentro delle quotazioni. Se l’euro riuscisse a ritornare sopra questo valore, gli sforzi rialzisti del biglietto verde sarebbero nuovamente vanificati; in caso di un allontanamento da 1,22 e un superamento del primo supporto di 1,2180, il cambio EUR/USD potrebbe invece ritirarsi ulteriormente.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli