Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.457,31
    +198,70 (+0,56%)
     
  • Nasdaq

    15.129,09
    +107,28 (+0,71%)
     
  • Nikkei 225

    29.215,52
    +190,06 (+0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,1644
    +0,0026 (+0,22%)
     
  • BTC-EUR

    54.964,53
    +1.732,38 (+3,25%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.481,22
    +17,87 (+1,22%)
     
  • HANG SENG

    25.787,21
    +377,46 (+1,49%)
     
  • S&P 500

    4.519,63
    +33,17 (+0,74%)
     

Cambio EUR/USD: Nuovo Crollo Verso 1,1530 e Lieve Recupero

·2 minuto per la lettura

Nell’ultima sessione di scambi di ieri, il cambio EUR/USD è arrivato a toccare ancora nuovi minimi sotto il livello di prezzo di 1,153 prima di ritornare intorno all’attuale valore di 1,155.

Già nella scorsa analisi si era previsto un possibile calo fin sotto 1,155, che continua a rappresentare un supporto non particolarmente solido per una moneta unica ancora pressata dal dollaro statunitense.

Precisamente, stamattina alle ore 8:30 il cambio EUR/USD si trova a 1,1565 e l’indice del dollaro statunitense è stabile a 94,2 dollari.

Previsioni sul cambio EUR/USD

Il cambio EUR/USD si è allontanato ulteriormente dal primo livello di resistenza di 1,16 e ciò indica l’intensificarsi della pressione ribassista, con il test, già effettuato, di 1,1550, e poi verso i minimi di Luglio 2020 a 1,1455.

Un livello di supporto intermedio non ancora toccato è quello di 1,15 e poi ancora quello intermedio di 1,1480.

Se il cambio EUR/USD dovesse invece riuscire a riportarsi verso la principale resistenza (precedentemente supporto di medio termine) a 1,16, allora si potrebbe ipotizzare un possibile tentativo  di rally verso il livello di 1,1650 e 1,17.

Considerando però la debolezza dell’euro in queste settimane, per il resto della settimana il range di prezzo più prevedibile è quello compreso tra 1,15 e 1,1650.

Il calendario economico di oggi

Quest’oggi la giornata si è aperta con i dati sulla produzione industriale in Germania, che si è rivelata in netto calo rispetto alle attese.

Segue la bilancia commerciale francese, anch’essa in calo, e a breve le vendite al dettaglio in Italia.

Dagli USA, invece, attenzione all’aggiornamento settimanale sulle richieste iniziali di sussidi di disoccupazione, che potrà pesare sull’andamento del dollaro statunitense.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli