Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.218,16
    -495,44 (-1,93%)
     
  • Dow Jones

    33.290,08
    -533,37 (-1,58%)
     
  • Nasdaq

    14.030,38
    -130,97 (-0,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.964,08
    -54,25 (-0,19%)
     
  • Petrolio

    71,50
    +0,46 (+0,65%)
     
  • BTC-EUR

    30.168,16
    -542,64 (-1,77%)
     
  • CMC Crypto 200

    888,52
    -51,42 (-5,47%)
     
  • Oro

    1.763,90
    -10,90 (-0,61%)
     
  • EUR/USD

    1,1865
    -0,0045 (-0,38%)
     
  • S&P 500

    4.166,45
    -55,41 (-1,31%)
     
  • HANG SENG

    28.801,27
    +242,68 (+0,85%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.083,37
    -74,77 (-1,80%)
     
  • EUR/GBP

    0,8590
    +0,0041 (+0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0935
    +0,0016 (+0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,4786
    +0,0075 (+0,51%)
     

Cambio EUR/USD: Possibile Consolidamento a 1,2240 o Sfondamento della Resistenza?

·2 minuto per la lettura

Il cambio EUR/USD ha tentato un nuovo allungo nell’ultima sessione di scambi di ieri, per intercettare la resistenza intermedia a 1,2250.

Ancora una volta, il rialzo è stato reso possibile dalla debolezza del dollaro statunitense, il cui indice segnava nella serata di ieri 89.8 punti, ancora in netto calo.

Stamattina, alle ore 9:35, il cambio EUR/USD si trova stabile a 1,2220 e l’indice del dollaro statunitense segna 89,77 punti.

Previsioni per la chiusura settimanale del cambio EUR/USD

Il Cambio EUR/USD continua a guardare alla resistenza posta a 1,2240 che potrebbe rappresentare un target per la chiusura settimanale di oggi.

Questo valore critico, che rappresenta anche i massimi di Febbraio 2021, ha in passato fatto da sponda per il prezzo del cambio EUR/USD, bloccando e spesso invertendo il rally iniziale.

Se il cambio EUR/USD non riuscirà dunque a superare questo livello, si potrebbe osservare una contrazione fino al livello di 1,2210 o verso il valore tondo e psicologico di 1,22. Senza particolari market movers di rilievo quest’oggi, un’ipotesi plausibile è quella del consolidamento tra il supporto a 1,22 e la resistenza a 1,2240.

Sotto il primo supporto giace invece un gap tecnico rilevante, che potrebbe far scivolare il Fiber fino alla soglia di 1,2180, che ha fornito sufficiente sostegno nelle ultime sessioni di scambio.

Invece, se venisse superata la resistenza a 1,2240, allora il cambio EUR/USD potrebbe avere abbastanza forza per oltrepassare il livello di 1,2250, sfruttando la debolezza del dollaro statunitense.

Infatti, finché l’indice del dollaro USA resterà sotto il livello di 90 punti, il biglietto verde continuerà a soffrire a causa dei dubbi sull’inflazione, mentre un rialzo sopra questo valore critico potrebbe indicare una ripresa in grado di rallentare la corsa della moneta unica.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli