Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.222,10
    +347,86 (+1,03%)
     
  • Nasdaq

    14.377,50
    +105,76 (+0,74%)
     
  • Nikkei 225

    28.875,23
    +0,34 (+0,00%)
     
  • EUR/USD

    1,1933
    0,0000 (-0,00%)
     
  • BTC-EUR

    29.260,94
    +1.231,24 (+4,39%)
     
  • CMC Crypto 200

    839,94
    +53,33 (+6,78%)
     
  • HANG SENG

    28.882,46
    +65,39 (+0,23%)
     
  • S&P 500

    4.270,15
    +28,31 (+0,67%)
     

Cambio EUR/USD: Rialzo Mancato dopo Ordini Fabbriche Tedesche e Gap Tecnico sotto 1,2155

·2 minuto per la lettura

Il cambio EUR/USD riprende la sua corsa quest’oggi dopo una chiusura settimanale a 1,2160 che ha rappresentato un lieve rialzo rispetto al crollo infrasettimanale fino a 1,21050.

Il cambio EUR/USD è riuscito a riprendere quota anche a causa di dati sull’occupazione meno positivi di quanto ipotizzato dagli analisti e al ribasso dei rendimenti statunitensi.

Stamattina, alle ore 10:00, il cambio è stabile a quota 1,2166 mentre l’indice del dollaro statunitense si attesta in lievissimo aumento a 90,18 punti.

Previsioni settimanali sul cambio EUR/USD

Il rialzo atteso per il cambio EUR/USD non si è innescato stamattina a causa dei dati sugli ordini alle fabbriche in Germania, che hanno subito un netto calo rispetto alle attese.

Il livello attuale è molto delicato per il cambio EUR/USD, perché potrebbe innescare un nuovo ribasso qualora il prezzo riesca a spostarsi appena sotto il livello di 1,2155. Sotto questo valore si aprirebbe infatti un gap tecnico, verificato nelle ultime settimane, che potrebbe accelerare la contrazione verso a 1,21.

Al rialzo, invece, il cambio EUR/USD potrebbe tentare di approcciare quella che a lungo ha rappresentato la principale soglia di supporto a Maggio 2021, vale a dire il livello di 1,2180, poco sopra la media a 20 giorni.

Da qui in poi, il prezzo potrebbe tentare di riportarsi verso nuovi massimi relativi, ma sarebbe prima necessario superare l’altra resistenza a 1,22 e poi ancora quella a 1,2250. Il livello di 1,23, sebbene ancora molto interessante per gli investitori, rappresenta una soglia di prezzo troppo distante per il momento.

Il Calendario Economico per il cambio

Dopo i dati poco incoraggianti sul fronte tedesco, domani si attende la produzione industriale in Germania, mentre giovedì 10 Giugno 2021 giungeranno le decisioni della BCE sui tassi d’interesse, insieme all’inflazione e alle richieste di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti. Venerdì si conoscerà invece il sentiment negli USA.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli