Italia markets closed
  • FTSE MIB

    26.489,18
    +211,61 (+0,81%)
     
  • Dow Jones

    35.294,76
    +382,20 (+1,09%)
     
  • Nasdaq

    14.897,34
    +73,91 (+0,50%)
     
  • Nikkei 225

    29.068,63
    +517,70 (+1,81%)
     
  • Petrolio

    82,66
    +1,35 (+1,66%)
     
  • BTC-EUR

    52.317,72
    -1.383,04 (-2,58%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.464,06
    +57,32 (+4,07%)
     
  • Oro

    1.768,10
    -29,80 (-1,66%)
     
  • EUR/USD

    1,1606
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    4.471,37
    +33,11 (+0,75%)
     
  • HANG SENG

    25.330,96
    +368,37 (+1,48%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.182,91
    +33,85 (+0,82%)
     
  • EUR/GBP

    0,8437
    -0,0041 (-0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0701
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4344
    +0,0001 (+0,01%)
     

Cambio EUR/USD: Tentativo di Rialzo Infruttuoso, Si Riparte da 1,16

·2 minuto per la lettura

Il cambio EUR/USD ha dapprima recuperato ieri il calo della scorsa chiusura weekly, portandosi sopra il livello di 1,16 per tentare di approcciare nuovamente il valore di 1,1650, prima di sprofondare nuovamente sotto il principale supporto.

Stamattina, alle ore 8:15, il cambio EUR/USD si trova esattamente a 1,1594 mentre l’indice del dollaro statunitense segna i 94 punti.

Nonostante i tentativi di ieri di allontanamento dal minimo relativo di Luglio 2020, le prospettive non sono ancora per un rialzo della moneta unica.

Previsioni sul cambio EUR/USD

Discreto rally del cambio EUR/USD nella sessione di ieri, con un parziale recupero rispetto ai minimi della scorsa settimana.

Il cambio EUR/USD è arrivato a ritrovarsi vicino al livello di resistenza di 1,1650, ma il nuovo crollo ha riportato il valore sotto 1,1595.

A questo punto, se la moneta unica dovesse riuscire a imporsi nuovamente sopra questa fascia di prezzo, allora ci si potrebbe attendere un nuovo tentativo di recupero. Per mantenere solido il ritracciamento, occorrerebbe però superare il livello di 1,1650 e mirare alla successiva resistenza di 1,1680.

Finché il prezzo resterà tra 1,16 e 1,1650, infatti, si potrebbe assistere ad altri test di supporto.

Sopra il livello di 1,1650 e quello di 1,1680 ci sarebbe infine la resistenza di breve a 1,17 e l’area di inversione a 1,1750.

Le prospettive non sono però apparentemente così rosee da sostenere l’ipotesi di un rialzo così netto nelle prossime sessioni di scambio, in assenza di market movers particolarmente convincenti sul lato euro.

Al ribasso, invece, il cambio EUR/USD potrebbe innanzitutto ritornare sotto il livello di prezzo di 1,16 per ritestare nuovamente il valore di 1,1550.

Se questa volta il supporto non dovesse reggere il test, allora la moneta unica potrebbe continuare a cedere terreno fino al supporto di 1,1455 ai minimi del 12 Luglio 2020.

Il calendario della settimana per il cambio Euro Dollaro

Attenzione quest’oggi ai dati PMI sui servizi in Italia e Spagna e al PMI composite in Francia, Germania ed Eurozona, che potrebbero impattare lievemente sul cambio EUR/USD.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli