Italia markets close in 4 hours 45 minutes
  • FTSE MIB

    26.035,54
    +273,44 (+1,06%)
     
  • Dow Jones

    34.814,39
    +236,82 (+0,68%)
     
  • Nasdaq

    15.161,53
    +123,77 (+0,82%)
     
  • Nikkei 225

    30.323,34
    -188,37 (-0,62%)
     
  • Petrolio

    72,50
    -0,11 (-0,15%)
     
  • BTC-EUR

    40.700,01
    -36,20 (-0,09%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.230,86
    +33,65 (+2,81%)
     
  • Oro

    1.780,10
    -14,70 (-0,82%)
     
  • EUR/USD

    1,1767
    -0,0058 (-0,49%)
     
  • S&P 500

    4.480,70
    +37,65 (+0,85%)
     
  • HANG SENG

    24.667,85
    -365,36 (-1,46%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.178,01
    +32,07 (+0,77%)
     
  • EUR/GBP

    0,8509
    -0,0026 (-0,31%)
     
  • EUR/CHF

    1,0874
    +0,0009 (+0,09%)
     
  • EUR/CAD

    1,4865
    -0,0051 (-0,34%)
     

Cambio EUR/USD: Test della Resistenza Intermedia a 1,1830, Oggi Aggiornamento sull’Inflazione USA

·2 minuto per la lettura

Sfruttando un lieve calo dell’indice del dollaro statunitense (che resta comunque rialzista) il cambio EUR/USD è stato in grado, nella sessione di scambi di ieri, di recuperare i cali iniziali per riportarsi sopra la soglia di 1,18.

Lo scenario rialzista resta comunque minacciato e il lieve allungo delle ultime ore non si rivela attualmente sufficiente per contrastare la pressione esercitata sulla moneta unica.

A pesare sull’euro, ancora una volta, ci sono i dubbi sulla mole di contagi causati dalle varianti del virus Covid-19 e sulle misure della BCE per contrastare l’impatto economico della pandemia, in un contesto in cui non si conosce ancora la posizione della Banca sull’ipotesi di tapering.

Stamattina, alle ore 9:20, il cambio EUR/USD si trova a 1,1827 mentre l’indice del dollaro statunitense segna 92,56 punti.

Previsioni sul cambio EUR/USD

Per proseguire il suo trend rialzista, il cambio EUR/USD necessita di restare alla larga dal livello di 1,1780, un supporto tutt’altro che solido, che potrebbe aprire la strada a forti cali.

Iniziando l’analisi con lo scenario rialzista, in primo luogo occorre evidenziare la rilevanza del livello di resistenza di 1,1830 a cui il prezzo sta tendendo in questi minuti.

Superata questa fascia di prezzo, con tutta probabilità il cambio EUR/USD potrebbe anche tentare nuovi rialzi verso il livello di 1,1850, ma il superamento di questa resistenza intermedia potrebbe necessitare di una spinta rialzista più chiara.

Ad ogni modo, la tendenza attuale rimarrà intatta finché il cambio EUR/USD non dovesse riportarsi sotto il livello di 1,18.

A tal proposito, passando alla previsione ribassista per il brevissimo termine, un calo sotto 1,18 indicherebbe che la pressione sulla moneta unica si va intensificando, per sfruttare un gap tecnico che potrebbe spingere rapidamente il prezzo sotto 1,1777 (ai minimi della scorsa sessione) e verso il livello di 1,1750.

I principali dati macroeconomici di oggi

Per l’Eurozona pochi dati di rilievo quest’oggi, con i dati sull’inflazione in Spagna ad Agosto 2021. Invece, nel pomeriggio si conoscerà l’aggiornamento sull’inflazione negli Stati Uniti, che certamente influirà più decisamente sull’andamento del cambio EUR/USD.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli