Italia markets close in 7 hours 8 minutes
  • FTSE MIB

    25.398,34
    +42,19 (+0,17%)
     
  • Dow Jones

    35.116,40
    +278,24 (+0,80%)
     
  • Nasdaq

    14.761,29
    +80,23 (+0,55%)
     
  • Nikkei 225

    27.584,08
    -57,75 (-0,21%)
     
  • Petrolio

    70,74
    +0,18 (+0,26%)
     
  • BTC-EUR

    31.975,14
    -768,22 (-2,35%)
     
  • CMC Crypto 200

    926,37
    -17,07 (-1,81%)
     
  • Oro

    1.818,30
    +4,20 (+0,23%)
     
  • EUR/USD

    1,1860
    -0,0008 (-0,07%)
     
  • S&P 500

    4.423,15
    +35,99 (+0,82%)
     
  • HANG SENG

    26.436,40
    +241,58 (+0,92%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.133,71
    +15,76 (+0,38%)
     
  • EUR/GBP

    0,8511
    -0,0014 (-0,16%)
     
  • EUR/CHF

    1,0729
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,4852
    -0,0018 (-0,12%)
     

Cambio Euro Dollaro in attesa dei dati sulle buste paga settore non agricolo

·2 minuto per la lettura

Dopo il catastrofico crollo registrato due settimane fa, il cambio euro dollaro non riesce ancora a recuperare il terreno perduto. Il dollaro, sulla scia dei dati sull’occupazione non agricola, prende forza rispetto all’euro, ma generalmente questo indicatore non predice i dati sui NFP. Il dato previsto per domani è pari a 700.000 nuove buste paga.

I dati di quest’ultimi due mesi non convincono, anche se in aumento, perché la FED afferma di muoversi con la politica monetaria solo in caso di dati occupazionali positivi per un certo periodo di tempo. Intanto l’euro perde appeal per via della diffusione massiccia della variante Delta che mette a rischio le vacanze estive. La BCE, per quest’anno, non prevede una modifica dei tassi fino al 2023. Ciò potrebbe costituire un fattore importante per il futuro andamento del fiber.

Calendario Economico Giornaliero Cambio Euro Dollaro

Il cambio euro dollaro registra al momento una timida performance dello 0,08%. In mattinata il Presidente della BCE Lagarde ha avvertito dei pericoli dovuti alla liquidità delle imprese, dando un avvertimento anche alle banche su una maggiore attenzione ai NPL. In Germania i direttori degli acquisti del settore manifatturiero esprimono nel mese di giugno maggiore fiducia rispetto alle stime. Il dato registrato è pari a 65,1 contro l’aspettativa di 64,9.

Dall’Europa notizie positive sul tasso di disoccupazione per il mese di maggio, pari al 7,9%, la previsione era dell’8%. Negli USA i dati settimanali sulle richieste di disoccupazione sono pari a 364.000 unità contro le 390.000 previste. Peggiora invece l’indice ISM dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero per il mese di giugno, registrando un valore di 60,6 contro la stima di 61.

Altra Settimana in rosso per il Cambio Euro Dollaro

La settimana per il cambio euro dollaro si sta concludendo azzerando la ripresa registrata la settimana scorsa. Il cross sta attualmente, sempre su base settimanale, perdendo lo 0,50% circa. Lo spettro di un possibile ribasso diventa sempre più reale, in prospettiva di dati positivi sui NFP.

Per il momento sta tenendo il livello 1.1860, ma le prospettive macroeconomiche non sono favorevoli all’euro. Si può tornare potenzialmente ai livelli della settimana del 29 marzo ad una quotazione pari a 1.1760. per una possibile azione sul cambio, è prudente aspettare i dati di domani sulle buste paga non agricole per avere idee più chiare.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli