Italia markets closed
  • FTSE MIB

    26.565,41
    -317,06 (-1,18%)
     
  • Dow Jones

    34.725,47
    +564,69 (+1,65%)
     
  • Nasdaq

    13.770,57
    +417,79 (+3,13%)
     
  • Nikkei 225

    26.717,34
    +547,04 (+2,09%)
     
  • Petrolio

    87,29
    +0,68 (+0,79%)
     
  • BTC-EUR

    33.910,37
    +351,21 (+1,05%)
     
  • CMC Crypto 200

    863,83
    +21,37 (+2,54%)
     
  • Oro

    1.792,30
    -2,70 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1152
    +0,0005 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.431,85
    +105,34 (+2,43%)
     
  • HANG SENG

    23.550,08
    -256,92 (-1,08%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.136,91
    -48,06 (-1,15%)
     
  • EUR/GBP

    0,8320
    -0,0008 (-0,10%)
     
  • EUR/CHF

    1,0375
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4232
    +0,0044 (+0,31%)
     

Cambio Euro Dollaro, Previsioni: Annullati i Recenti Rialzi, si Riparte Ancora una Volta da 1,1270

·2 minuto per la lettura

Il rally della seconda metà della scorsa settimana non è durato quanto sperato e il cambio Euro Dollaro è ritornato ai valori precedenti, annullando del tutto i rialzi fin sopra l’area di 1,35.

Stamattina alle ore 10:00 il cambio Euro Dollaro si trova a 1,1274, in rialzo del +0,29%, dopo aver toccato i minimi relativi a 1,123.

Invece, l’indice del dollaro statunitense ha recuperato quota riportandosi sopra la resistenza di 96,5 dollari.

In assenza di dati macro rilevanti per la giornata di oggi, il trend potrebbe rimanere immutato, finché il Fiber si manterrà sopra l’area di supporto di 1,1270.

Il rialzo non è durato a sufficienza per garantire l’inversione

Si riparte dunque dal livello di supporto di 1,1270, con il cambio euro dollaro che probabilmente si muoverà ancora nella fascia compresa tra 1,1250 e 1,13 per questa prima parte della settimana.

Evidentemente, nonostante i dati macro positivi per l’Eurozona, la moneta unica non è stata in grado di mantenersi rialzista nel breve termine. A pesare è stato anche il recupero dell’indice del dollaro statunitense, inizialmente affossato dalle dichiarazioni della Federal Reserve sull’accelerazione del tapering nel 2022.

Si segnala però che i rendimenti dei titoli statunitensi a 2 e 10 anni si stanno contraendo, con la possibilità di influire sull’andamento del cambio Euro Dollaro.

Previsioni sul cambio euro dollaro

Iniziando con lo scenario rialzista, il principale livello di resistenza resta quello a 1,13, che adesso coincide esattamente con l’EMA a 20 giorni.

In caso di superamento, sarebbe possibile mirare alle resistenze successive a 1,1330 e poi a 1,1350.

Al ribasso, invece, il superamento dell’attuale supporto a 1,1270 potrebbe spingere nuovamente il cambio Euro Dollaro verso il livello di supporto intermedio di 11250 e poi nuovamente verso un test dei minimi relativi intorno a 1,1230.

Un ulteriore calo costringerebbe ad aggiornare le previsioni di breve termine tenendo conto della rinnovata pressione ribassista sul cambio Euro Dollaro.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli