Italia markets close in 1 hour 18 minutes
  • FTSE MIB

    22.175,38
    +167,98 (+0,76%)
     
  • Dow Jones

    30.071,15
    +101,63 (+0,34%)
     
  • Nasdaq

    12.426,38
    +49,20 (+0,40%)
     
  • Nikkei 225

    26.751,24
    -58,13 (-0,22%)
     
  • Petrolio

    45,95
    +0,31 (+0,68%)
     
  • BTC-EUR

    15.637,18
    -218,96 (-1,38%)
     
  • CMC Crypto 200

    373,14
    -6,10 (-1,61%)
     
  • Oro

    1.843,60
    +2,50 (+0,14%)
     
  • EUR/USD

    1,2160
    +0,0010 (+0,09%)
     
  • S&P 500

    3.684,12
    +17,40 (+0,47%)
     
  • HANG SENG

    26.835,92
    +107,42 (+0,40%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.530,70
    +13,60 (+0,39%)
     
  • EUR/GBP

    0,8999
    -0,0027 (-0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,0811
    -0,0009 (-0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,5570
    -0,0046 (-0,30%)
     

Campari accelera al rialzo, sponda da ricavi trimestrali oltre attese

Daniela La Cava
·1 minuto per la lettura

Performance complessiva in miglioramento nei nove mesi 2020 grazie a un terzo trimestre molto positivo, sebbene l'effetto della pandemia Covid-19 è ancora presente e sfidante. E' quanto si legge nel comunicato di Campari che ha annunciato i risultati finanziari per il periodo gennaio-settembre. Nel dettaglio, Campari ha visto le vendite nette attestarsi a 1.282,5 milioni di euro, con una variazione organica pari al -2,8%. Crescita organica molto positiva nel terzo trimestre: +12,9% a 513,8 milioni contro i 438 del consensus Bloomberg. Nel periodo in esame l'Ebit rettificato è stato pari a 248,5 milioni, con una flessione organica del 15,1%, causata - spiega la società - del mix di vendita negativo e dal minor assorbimento dei costi fissi in relazione al Covid-19. Un dato in parte mitigato da una performance positiva nel terzo trimestre (+11,2% a livello organico) a 118,2 milioni, battendo le stime del mercato pari a 93,2 milioni. Giù nei primi nove mesi dell'anno l'utile del Gruppo pari a 190,2 milioni, mostrando un calo del 22,4 per cento. Post conti, Campari ha accelerato al rialzo e ora mostra una crescita del 2% a 9,23 euro grazie ai ricavi trimestrali migliori delle attese.