Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.945,58
    +68,61 (+0,20%)
     
  • Nasdaq

    14.253,27
    +111,79 (+0,79%)
     
  • Nikkei 225

    28.884,13
    +873,20 (+3,12%)
     
  • EUR/USD

    1,1945
    +0,0020 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    27.480,31
    -100,75 (-0,37%)
     
  • CMC Crypto 200

    780,50
    -13,83 (-1,74%)
     
  • HANG SENG

    28.309,76
    -179,24 (-0,63%)
     
  • S&P 500

    4.246,44
    +21,65 (+0,51%)
     

Candriam: perché converrà sempre più investire nella robotica

·2 minuto per la lettura
Candriam: perché converrà sempre più investire nella robotica
Candriam: perché converrà sempre più investire nella robotica

Per Johan Van der Biest l'invecchiamento della popolazione e il calo di quella attiva renderanno sempre più necessaria l'intelligenza artificiale per assistere gli anziani e aumentare la produttività, dall'industria del pharma alla logistica

Investire nella robotica sarà sempre più conveniente in futuro. Lo dice l’ultimo report di Johan Van der Biest, Deputy head of thematic global equity di Candriam, di cui è lead manager per il fondo Robotics and innovative technologies.

I ROBOT SARANNO SEMPRE PIÙ NOSTRI COLLABORATORI

L’analisi muove da una premessa inequivocabile: le potenzialità dei robot odierni sono enormi e vanno dall’intelligenza artificiale ai sensori avanzati, fino alle tecnologie di mappatura e agli strumenti di programmazione. “Prima di quanto possiamo immaginare – scrive Van der Biest – vedremo apparire robo-infermieri, robo-insegnanti, robo-auto, robo-maggiordomi, robo-ispettori”. L’invecchiamento della popolazione e il calo di quella attiva renderanno la robotizzazione sempre più necessaria per le cure degli anziani e per potenziare la produttività. “Considerati questi forti megatrend, è prevedibile supporre che il settore cresca in modo energico e duraturo e in questa prospettiva manteniamo ovviamente la nostra esposizione positiva”.

SE CRESCE IL BISOGNO, AUMENTA ANCHE IL COSTO

E trattandosi di un settore sempre più cruciale, anche i costi aumenteranno. Ecco perché l’analista di Candriam consiglia di puntare su uno stock picking disciplinato per investire in questo settore. La Cina è ancora molto indietro rispetto al resto del mondo in termini di densità robotica (solo 187 robot per 10.000 lavoratori), ma intende mettersi in pari con i suoi competitors nel pianeta. Per Candriam quello cinese è dunque il mercato in più rapida crescita per la robotica. L’Europa si collocherebbe a metà classifica, con i picchi di alcuni Paesi, Germania in primis, dove l’industria automobilistica è responsabile dell’alto tasso di robotizzazione. Meno performanti gli USA, dove il destino del settore è legato alle scelte del presidente Biden: se incrementerà la produzione di robot, l’industria crescerà più velocemente che in Europa.

LE APPLICAZIONI ATTUALI...

Quanto alle priorità legate alla robotizzazione, Van der Biest mette 5G, cybersecurity e intelligenza artificiale ai primi posti. Saranno risorse essenziali in termini di applicazioni, dato che l’industria manifatturiera dovrebbe aumentare il numero di robot e cobot (robot sviluppati per lavorare in stretta e sicura collaborazione con gli uomini), insieme a quella della logistica, del food&beverage e del pharma.

...E FUTURE

In futuro si potranno poi immaginare sofisticati robot da compagnia o addetti alle consegne dei pacchi, al trasporto dei passeggeri, o capaci di fare ispezioni su luoghi pericolosi e difficili da raggiungere, come i motori aerei.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli