Carburanti: Up, prezzi cresciuti meno delle quotazioni internazionali

(ASCA) - Roma, 7 feb - I prezzi interni dei carburanti ''sono cresciuti molto meno delle quotazioni internazionali''. Lo sottolinea l'Unione Petrolifera in una nota diffusa in replica alle dichiarazioni del presidente della Commissione di controllo sui prezzi e le tariffe del Senato, Sergio Divina (Lega Nord). ''Da piu' giorni'' rileva l'UP ''le quotazioni del Brent (greggio di riferimento per il mercato europeo) oscillano intorno ai 117 dollari/barile e non a 97 dollari come da lui dichiarato''. ''Nella realta' - prisegue l'UP - i prezzi interni dei carburanti sono cresciuti molto meno delle quotazioni internazionali dei relativi prodotti. Da gennaio da oggi infatti, la benzina e' aumentata di 1,5 centesimi euro/litro mentre le quotazioni internazionali di 4,4 centesimi euro/litro''.

Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 17.935,67 -0,17% 17:35 CEST
Eurostoxx 50 2.938,75 -1,19% 17:50 CEST
Ftse 100 6.112,02 -1,19% 17:35 CEST
Dax 9.828,25 -0,99% 17:45 CEST
Dow Jones 17.650,24 -0,57% 19:21 CEST
Nikkei 225 16.147,38 -3,11% 2 mag 08:00 CEST
  • BATTI IL MERCATO

    BATTI IL MERCATO

    Segui l'andamento delle quotazioni che ti interessano. Leggi notizie personalizzate e gli aggiornamenti del tuo portafoglio. Altro »

Ultime notizie dai mercati