Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.095,00
    +29,95 (+0,12%)
     
  • Dow Jones

    31.261,90
    +8,77 (+0,03%)
     
  • Nasdaq

    11.354,62
    -33,88 (-0,30%)
     
  • Nikkei 225

    26.739,03
    +336,19 (+1,27%)
     
  • Petrolio

    110,35
    +0,46 (+0,42%)
     
  • BTC-EUR

    27.744,58
    -118,33 (-0,42%)
     
  • CMC Crypto 200

    650,34
    -23,03 (-3,42%)
     
  • Oro

    1.845,10
    +3,90 (+0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0562
    -0,0026 (-0,24%)
     
  • S&P 500

    3.901,36
    +0,57 (+0,01%)
     
  • HANG SENG

    20.717,24
    +596,56 (+2,96%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.657,03
    +16,48 (+0,45%)
     
  • EUR/GBP

    0,8442
    -0,0039 (-0,46%)
     
  • EUR/CHF

    1,0288
    -0,0006 (-0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,3556
    -0,0013 (-0,09%)
     

Cardano e Polkadot in Lieve Recupero, ma il Trend Resta Bearish

Cardano e Polkadot, due tra le criptovalute più capitalizzate del mercato, hanno subito l’impatto del sentiment ribassista sul mondo crypto, che come sempre ha colpito dapprima il Bitcoin e poi le principali altcoins.

In particolare, Cardano ha vissuto un calo settimanale attualmente pari al -7% circa, scivolando fin sotto il livello di 0,8 dollari e allontanandosi dall’obiettivo di recupero di un dollaro.

Polkadot, invece, ha interrotto gli ampi ribassi intorno al supporto di 15 dollari e potrebbe adesso tentare di riprendere quota, nonostante il calo del -12,7% su base settimanale.

Al momento della scrittura, Cardano viene scambiato a quota 0,7846 dollari, mentre Polkadot è passato di mano a 15,16 dollari, entrambi in rialzo di un +1,5% circa.

Previsioni sul prezzo di Cardano (ADA)

Iniziando con l’analisi tecnica sul prezzo di Cardano, appare chiaro come un allontanamento dalla resistenza di 0,8$ possa compromettere ulteriormente le possibilità di ripresa della criptovaluta.

Precisamente, in caso di ribasso verso il supporto di 0,7 dollari, Cardano rischierebbe di abilitare un ampio break-out ribassista garantito dal gap tecnico alle spalle di questo livello di prezzo. Prima di raggiungere questo valore, però, c’è da infrangere il supporto intermedio di 0,75 dollari, che potrebbe riuscire a reggere ancora la pressione ribassista residua.

Al rialzo, dal target principale di 0,8 dollari ci sarebbe invece spazio per un test delle resistenze intermedie di 0,83 e 0,85 dollari. Non si può escludere, in tal caso, un nuovo consolidamento volto a raggiungere a piccoli passi le resistenze successive ed entrare nell’orbita del target finale di 1 dollaro.

Previsioni sul prezzo di Polkadot

Per Polkadot, come già accennato, il lieve rialzo odierno giunge dopo una settimana di forte perdite, che hanno portato il prezzo fino ai minimi di tre mesi, ieri, a quota 14,4 dollari. La ripresa sopra i 15 dollari ha però permesso di interrompere il break-out e adesso il prezzo potrebbe proseguire nella sua tendenza di lieve recupero fino alle resistenze intermedie di 15,5 e 16 dollari.

Al rialzo, il valore certamente più rilevante appare essere quello di 19 dollari, che coincide con la media mobile a 100 giorni (precisamente a 18,96 dollari) e che potrebbe rappresentare un punto di svolta per l’effettiva inversione di tendenza di Polkadot.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli