Italia markets close in 7 hours 24 minutes
  • FTSE MIB

    24.207,75
    -33,60 (-0,14%)
     
  • Dow Jones

    33.597,92
    +1,58 (+0,00%)
     
  • Nasdaq

    10.958,55
    -56,34 (-0,51%)
     
  • Nikkei 225

    27.574,43
    -111,97 (-0,40%)
     
  • Petrolio

    72,51
    +0,50 (+0,69%)
     
  • BTC-EUR

    16.011,28
    -79,32 (-0,49%)
     
  • CMC Crypto 200

    395,51
    -6,53 (-1,62%)
     
  • Oro

    1.794,20
    -3,80 (-0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0520
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    3.933,92
    -7,34 (-0,19%)
     
  • HANG SENG

    19.450,23
    +635,41 (+3,38%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.922,40
    +1,50 (+0,04%)
     
  • EUR/GBP

    0,8634
    +0,0028 (+0,33%)
     
  • EUR/CHF

    0,9890
    +0,0010 (+0,10%)
     
  • EUR/CAD

    1,4389
    +0,0046 (+0,32%)
     

Cardinale: "Milan un gigante che dorme"

Getty Images

In occasione della 'Leaders Week' a Londra, il numero uno del Milan Gerry Cardinale ha definito così il suo club: "Un gigante che dorme. Il Milan è una delle cose più emozionanti che abbiamo fatto. Il nostro interesse per il club e il suo brand riguardava anche la Serie A e quelle che pensiamo siano possibilità di crescita per questo campionato. RedBird è andato a scuola per cinque anni sul calcio europeo e ha incontrato oltre duecento club in tutta Europa durante quel periodo prima di acquistare il Milan, che è un acquisto lungimirante".

"Non guardo una squadra senza guardare l'ecosistema in cui si trova - ha proseguito Cardinale -. E vedo un enorme valore incorporato e una traiettoria di crescita di valore sia per il Milan che per la Serie A. Il modo in cui la pensiamo è che le nostre attività di riportare il Milan in alto dovrebbe avere un effetto nell'aiutare a rialzare tutto il sistema Serie A. Non penso ci dovrebbe essere un differenziale di tre a uno tra i ricavi dei media in Premier, Liga e Serie A".