Italia Markets closed

Carige, al via aumento da 700 mln

webinfo@adnkronos.com

Nella tarda serata di ieri, la Consob ha approvato il prospetto per l'aumento di capitale Carige da 700 milioni con cui il Fondo interbancario acquisterà una quota di controllo fino all'82% della banca. L'offerta parte oggi e termina il 13 dicembre, con data di regolamento il 20 dicembre, fa sapere Carige.  

Nella nota sul prospetto la banca spiega che due giorni fa è arrivata a Carige la notifica di "un atto di citazione da parte del rappresentante comune degli azionisti di risparmio avente ad oggetto l’impugnazione delle deliberazioni assunte dall’Assemblea Straordinaria del 20 settembre", ovvero quella che ha approvato l'aumento di capitale da 700 milioni di euro. Se la delibera fosse sospesa, sarebbe a rischio l'aumento e tutta la manovra di rafforzamento patrimoniale entro il 31 dicembre. Questo potrebbe comportare "azioni straordinarie" da parte delle autorità competenti, come la liquidazione coatta amministrativa della banca. "In tal caso, verrebbe compromessa la prospettiva della continuità aziendale dell’Emittente e del Gruppo Carige", scrive la banca. 

I commissari che hanno preparato il prospetto per l'aumento di capitale prevedono che Carige nel 2019 registrerà una perdita di 783 milioni, leggermente superiore a quella prevista dal piano, ovvero 779 milioni. "Il quarto trimestre del 2019 - dicono - risentirà degli effetti sulle spese per il personale delle azioni volte alla riduzione degli organici", come previste dal piano.