Italia Markets close in 3 hrs 50 mins

Carige: post-aumento attuali azionisti tra il 9 e il 19%, per CCB opzione per salire fino al 91%

Titta Ferraro

Una volta completato l'aumento di capitale, Banca Carige vedrà come azionista di controllo il FITD, con una quota compresa tra il 73% e l’82%. Secondo azionista sarà Cassa Centrale Banca (CCB) con una quota del 9%, ma con il diritto di acquistare tutte le azioni del FITD e di salire quindi ad una quota compresa tra l’82% e il 91%. Gli attuali azionisti deterranno una quota compresa tra il 9% e il 19%. E' quanto emerge dalla lettera ai dipendenti spedita oggi dai commissari Fabio Innocenzi e Pietro Modiano. La lettera rimarca come il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi ha fatto proprio il piano industriale “Riprendiamoci il Futuro” e crede in un pronto rilancio reddituale della banca che le consentirà di presentarsi in perfetto ordine al momento in cui CCB potrà esercitare i propri diritti. "La vocazione di CCB come banca territoriale attenta alle famiglie e alle piccole medie imprese è garanzia di possibili ulteriori significative sinergie nell’interesse della nostra banca e dei suoi clienti. Se siamo riusciti a trasformare i momenti anche drammatici vissuti nell’ultimo anno in una opportunità per il futuro è anche e soprattutto grazie alla vostra resilienza e al vostro forte legame con la nostra banca", scrivono Modiano e Innocenzi.